#gazzettino273299

Commenti pubblicati:
Lunedì 11 Febbraio 2019, 19:38
Festival di Sanremo, festival della canzone italiana. Vince uno che fa "Marocco pop". Il prossimo anno chissà, il festival della canzone italiana lo vincerà qualcuno che fa musica irlandese, giapponese o altra musica non italiana. O faranno prima a non chiamarlo più festival della canzone italiana.
Mercoledì 6 Febbraio 2019, 11:16
Ma quindi ha eseguito svariati interventi chirurgici nel periodo in cui si spacciava per chirurgo? Sarei curioso di sapere come sono andati a finire questi interventi, se a buon termine oppure con delle vittime. Se sono andati a buon termine c'è da dire che i pazienti hanno avuto una gran fortuna e c'è da chiedersi come abbia fatto a operare chirurgicamente con la terza media.
Giovedì 31 Gennaio 2019, 13:49
Dimenticavo: homo homini lupus, disse quel tale.
Giovedì 31 Gennaio 2019, 11:39
Io preferirei si prelevassero e si catturassero i moltissimi "lupi" dell'est, del sudamerica, dell'africa, dell'asia e non dico ucciderli ma rispedirli nelle loro terre. Quelli sì veramente pericolosi per persone e cose, altro che quattro lupi che uccidono qualche pecora per sopravvivere. Ci fosse la stessa determinazione verso gli altri "lupi" ben più pericolosi la nostra Italia sarebbe ben più vivibile e sicura. Invece li manteniamo e li rimettiamo in libertà pronti ad assaltare nuovamente e impunemente il gregge italiano.
Venerdì 18 Gennaio 2019, 09:46
Ah, forse voleva un condimento di questo tipo: ci sono tante persone che non hanno mai fatto il vaccino per l'influenza e non si sono mai ammalate, o altre che quando lo facevano regolarmente si ammalavano e stavano male e per questo nono l'hanno più fatto non prendendosi un bel niente negli anni successivi, a differenza di quando lo facevano. Per dire...
Venerdì 18 Gennaio 2019, 08:22
Guardi che gli spot pubblicitari e radiofonici in questione sono quelli che promuovono i vaccini dichiarando esplicitamente che funzionano e sono sicuri! Forse lei non guarda tv o ascolta radio, non saprei. Concordo sulla conclusione: attenersi agli studi scientifici e non a spot pubblicitari o radiofonici.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 23:16
Guardi che gli spot pubblicitari e radiofonici in questione sono quelli che promuovono i vaccini dichiarando chiaramente che funzionano e sono sicuri! Forse lei non guarda tv o ascolta radio, non saprei. Concordo sulla conclusione: attenersi agli studi scientifici e non a spot pubblicitari o radiofonici.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 21:09
Più che riportare l'esito della revisione degli studi dal 1969 al 2009 effettuata da chi è del mestiere cos'altro dovrei portare come "condimento"?
Giovedì 17 Gennaio 2019, 14:08
Non saprei, dovrebbe chiedere a quelli della Cochrane. Ambaciator non porta pena
Giovedì 17 Gennaio 2019, 13:36
Povera Cochrane, quanti altri pollici versi riceverà solo per aver pubblicato dei dati scientifici... Gente che sbraita di scienza e poi cerca di screditare i dati scientifici che essa produce. Roba da psicanalisi
Giovedì 17 Gennaio 2019, 12:27
Infatti, tant'è che il vaccino antiinfluenzale è stato constatato essere inefficace nel 99% dei casi (revisione Cochrane 2018).
Giovedì 17 Gennaio 2019, 12:24
Sarebbe praticamente inutile, dato che è stato constatato che il vaccino influenzale è inefficace nel 99% dei casi (dati della revisione della Cochrane dell'anno scorso, ambasciator non porta pena).
Giovedì 17 Gennaio 2019, 10:36
Beh non è che in estate i portatori sani non tossiscano o non starnutiscano e che non ci siano anche in estate "assembramenti" di persone (mi vengono in mente le spiagge affollate, le discoteche, i locali, le strutture come fabbriche o ospedali, i mezzi pubblici da lei citati, ecc..), e d'estate le temperature sono più favorevoli (sopra i 24 gradi) per il battere che non in inverno. Per cui ci dovrbbero essere più rischi d'estate e non in inverno. Mah. Quanto al ceppo Y quindi questo mondo globale fa "infiltrare" ceppi inusuali e malattie varie attraverso immigrati e non solo? Ci assicurano, quelli che li fanno entrare, che tutta questa gentaglia viene regolarmente sottoposta a tutte le prassi mediche del caso e quindi non sarebbe vero che portano malattie. Chissà...
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 21:25
"Il vaccino per il meningococco B, prima di essere messo in commercio, e' stato testato altrimenti il Ministero della Sanita' non ne autorizza la vendita": mi può mettere delle fonti e dei risultati su questo? Per chiarezza e per avere informazioni utili per tutti. Quindi, dai dati che mi ha incollato, il povero ragazzo dell'articolo per arrivare alla meningite fulminante doveva soffrire di assenza di anticorpi specifici, o essere immunodeficiente, o con assenza di componenti di complemento, o con problemi alla milza non da poco, giusto? Che qualsiasi vaccino non protegga del tutto e quindi che non sia sempre efficace e direi nemmeno sicuro sempre e del tutto (come però fatto propagandare per anni anche dai famosi spot radio e televisivi dicenti "I vaccini funzionano e sono sicuri") direi che è cosa ovvia. E non sono certo dati che provengono da dicerie di infermiere...
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 18:15
Lei maurizzzio mi pare d'aver capito che è medico, magari sa rispondere a questa curiosità che mi è sorta leggendo qua e là: il batterio Neisseria responsabile della meningite non vive più di pochi minuti all'esterno del nostro corpo, al di fuori dell'ospite è sensibile alle radiazioni UV, all'essiccamento e al freddo (temperature al di sotto dei 24 °C): come mai nonostante ciò si hanno maggiori casi durante l'inverno (con le più sfavorevoli condizioni per tale battere) e non nelle stagioni più calde?
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 18:12
Ho sbagliato io a scrivere infermiera presumendo lo fosse
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 18:04
Non saprei, non si è qualificata come infermiera, ha solo scritto che lavora in ospedale. Ad ogni modo non era l'unica persona ad affermare quella cosa
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 15:04
Boh. Riporto il commento di un'infermiera tra i tanti che stanno commentando: "lavorando in ospedale so per certo che il MenB non sono nemmeno sei anni che è stato testato e messo in commercio, e le meningiti fulminanti non possono essere prevenute dai vaccini". Altri dicono che il vaccino non è nemmeno garantito che protegga e che inoltre coprirebbe una manciata di ceppi di meningite quando ne esistono più di cento.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 13:02
Da altre parti ho letto che è morto per meningite fulminante per la quale, dicevano in molti nei commenti, non c'è vaccino che tenga. Per cui dovrebbe essere l'ennesimo titolone fuorviante e allarmistico.
Martedì 15 Gennaio 2019, 17:01
Oltre a ciò, un mestolo infilato in quel buco farebbe gocciolare a terra eventuali residui di sugo o quant'altro rimastici sopra dopo aver mescolato, e sporcherebbe anche il manico stesso con grande gioia quando lo si dovrà impugnare tutto unto. Intelligentissimo direi. Mai visto nessuno farne quell'uso. Io i vari mestoli semplicemente li appoggio sul bordo della padella o, in caso di coperchio, sopra di esso.
Martedì 15 Gennaio 2019, 10:54
Ma si è capito cos'hanno mangiato per sviluppare questa epidemia intestinale?
Lunedì 14 Gennaio 2019, 16:11
Possibile che un gruppo di giovani non sia stato in grado di domare un ragazzino di tra i 15 e i 17 anni, tornato indietro da solo ad affrontarli come da articolo? Erano tre contro uno, bastava che gli saltassero addosso e lo si buttava in acqua fresca a meditare sulle sue malefatte. Sempre che gli altri sei delinquentelli si fossero realmente allontanati e non stessero invece a controllare la situazione.
Sabato 12 Gennaio 2019, 17:47
L'altro ieri mi è capitato di guardare dieci minuti di questa trasmissione. Decisamente fastidiosa. Siparietti di Bonolis e Laurenti forzati e tirati per i capelli per cercare di far ridere ma totalmente deprimenti, le solite battutine su doppisensi a sfondo sessuale su cui tutti ridevano come matti (come da copione?) ma che non fanno ormai ridere nemmeno più i mambini delle elementari, due vallette rifatte vestite come prostitute sulla strada. Una pietà di programma, ho cambiato canale e mai più butterò altri dieci minuti a vedere una tale spazzatura.
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 17:59
Insomma se la fortuna è cieca e l'altra ci vede benissimo, anche vaccinandosi si corre il rischio di farsi vedere benissimo da quell'altra e subirne le conseguenze nefaste come già accaduto, piuttosto che non vaccinadosi, anche perchè mi pare d'aver capito che la vaccinazione non copre tutti i ceppi di meningite. In entrambi i casi è una roulette russa, solo che vaccinandosi si hanno magiori probabiità di sviluppare la malattia anche "nella forma più lieve", ma ce la si becca ugualmente. Quindi, per quel che mi riguarda, preferisco evitare di vaccinarmi sapendo che potrei correre i relativi rischi e magari mi vaccinerei inutilmente per dei ceppi piuttosto che per altri e potrei subire eventuali sgradevoli conseguenze dal vaccino, a questo punto.
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 17:36
Concordo col parroco. Traslando il discorso al maschile, sarebbe come se dei giovani si presentassero in chiesa alla Fabrizio Corona con camicia sbottonata fino a metà busto, petto in vista , magari tatuato e "abbellito" da collanoni d'oro ciondolanti. Sfido chiunque (speciamente le signorine) a dire che sarebbe un look consono in qualsiasi posto, figuriamoci in chiesa.
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 17:27
Smantellare una volta per tutte gli allevamenti intensivi, veri e propri incubatori e diffusori di virus vari. Il che ovviamente significherebbe molta meno carne e derivati animali per tutti (cosa da cui tutti trarrebbero vantaggi per la salute e quindi per e proprie tasche, peraltro). Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, per cui ci si dovrebbe dare delle priorità e comportarsi di conseguenza.
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 12:25
Grazie per le precisazioni. Come detto, la mia era solo un'ipotesi. Leggo però da wikipedia che "Al di fuori dell'ospite sono sensibili alle radiazioni UV, all'essiccamento e al freddo (temperature al di sotto dei 24 °C - deve essere tenuto presente questo particolare in caso di prelievo a scopo diagnostico)": siamo ben al di sotto dei 24 gradi centigradi, prossimi agli zero gradi più o meno ovunque in Italia: quindi stando a questi dati tale batterio in questa stagione non dovrebbe trovare modo di sopravvivere, almeno all'aperto.
Martedì 8 Gennaio 2019, 20:49
La solita inutile ironia. Io ho solo avanzato una possibile ipotesi, magari come informazione potrebbe tornare utile. Soprattutto alla luce del fatto che è probabile che una buona fetta della popolazione potrebbe consumare (forse anche senza il condizionale) abitualmente carne avariata o altri cibi avariati che poi arrecano danni. E come ho specificato, queie dati non sono stati inventati dalle Iene, ma detti dal presidente dei tecnologi alimentari della regione Lombardia da loro intervistato. Lo contatti se vuole e faccia ironie con lui su quanto detto, non so cos'altro dirle.
Martedì 8 Gennaio 2019, 19:25
Mah, io so di notizie di cronaca che riportano come a prendersi la meningite siano state, in più occasioni, proprio persone che si erano vaccinate apposta. Casi numericamente superiori rispetto a persone non vaccinate. E se uno non che non si vaccina, invece di ammalarsi lo stesso, proprio non si ammala per niente? Quale strada scegliere tra il vaccinarsi contro la meningite e rischiare per questo di ammalarsi di meningite e subirne le conseguenze e il non vaccinarsi affatto? Quale comporta meno rischi?
Martedì 8 Gennaio 2019, 18:33
Potrebbe averne mangiata per conto suo chissà quando, non necessariamente a una cena collettiva. I primi sintomi, come da articolo, si sono manifestati il 6 gennaio, e la listeria ha un tempo di incubazione medio di 3 settimane (o anche fino a 70 giorni), da quanto ho letto.