beppe65
Paderno del Grappa / 16 Maggio 1965

Commenti pubblicati:
Sabato 19 Gennaio 2019, 10:42
in certe giornate meglio stare in un rifugio davanti ad un caminetto, le belvate in quota con queste giornate , meglio lasciarle agli intrepidi del freddo e della neve.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 08:10
Politicamente parlando L'AUTONOMIA e' una perdita di tempo e risorse, serve a poco e a pochi. Il Veneto non si e' dimostrato capace di gestire alcune importanti questioni in modo trasparente (Mose , Banche venete , Pedemontana) con i risultati che sappiamo. Quindi dubito che possa essere in grado di gestire ulteriori risorse . Per quel che riguarda i "schei" ritengo sbagliato che la PA al nord debba continuare a tirare la cinghia per mantenere il sud
Giovedì 17 Gennaio 2019, 07:52
Sembra la salerno-reggio c., strada mai finita e costruita da bestie, dove sicuramente sono finiti fiumi di tangenti e sprechi. FATELA A PAGAMENTO E CON I PEDAGGI SISTEMATELA !
Lunedì 14 Gennaio 2019, 15:53
Pedemontana del Grappa: continuano gli assalti agli ovini . Peccato per Berlato e co. che gli attacchi, per il momento, sono fatti da cani con tanto di padrone e non da lupi . In questo caso , mancando la certezza attendiamo conferma.
Lunedì 14 Gennaio 2019, 15:44
aereo "di stato" e centinaia di persone mobilitate per un cretino ? lo sai che costi …….. e chi paga ?
Lunedì 14 Gennaio 2019, 15:40
Brutti scherzi di questo secco inverno, difficile prevedere anche quando e dove buttare il sale. speriamo non ci siano feriti gravi
Lunedì 14 Gennaio 2019, 15:33
Se la patente la prendi a 18 anni e ogni 2 anni sfasci un'auto nuova ,fai girare l'economia, ma poi resti senza punti sulla patente, l'economia si ferma .
Venerdì 11 Gennaio 2019, 08:29
il procuratore chiamera' Giove pluvio nel banco degli imputati ?
Venerdì 11 Gennaio 2019, 08:29
il procuratore non ha niente di meglio da fare …….
Venerdì 11 Gennaio 2019, 08:28
la procura ha tempo da perdere ……….
Martedì 8 Gennaio 2019, 15:28
la magistratura , per atto dovuto fa sempre l'indagine , dall'indagine dovrebbe emergere se ci sono responsabilità, se non ci sono responsabilità, non serve un processo. Spiegatemi perché c'e' un processo ogni qualvolta qualcuno muore annegato o gli arriva un albero in testa ….
Lunedì 7 Gennaio 2019, 11:51
Non conosco la dinamica dell'evento, trovo che le linee elettriche specie in veneto e rispetto ad altri paesi , sino troppe, irrazionali, disordinate ecc. ecc. . In Canada , sulla stesa fila di pali montano : Media tensione ,Bassa tensione, linea telefonica e fibra , in italia per i stessi servizi faccimo 4 linee diverse …...
Lunedì 7 Gennaio 2019, 11:44
mi ripeto le strade pubbliche, come le proprietà private sono un contratto tra esseri umani e non con la natura , Gli animali non hanno confini o proprietà , noi ci dobbiamo solo adeguare e , specie di notte, circolare con maggior cautela
Lunedì 7 Gennaio 2019, 11:40
tra incidenti, mancanza di neve e vento , quest'anno piuttosto dei corsi per imparare a sciare era meglio fare i corsi per il patentino della motosega ……
Lunedì 7 Gennaio 2019, 11:37
La motosega della foto non è a norma. Neanche il fautore dell'azione non è a norma, anche perché la catena della motosega su alluminio, ferro ecc. non funziona.
Venerdì 4 Gennaio 2019, 08:18
de resto per i tuoi prodotti fatti in cina , non ti devi lamentare se poi subisci la concorrenza di altri prodotti cinesi.
Venerdì 4 Gennaio 2019, 08:15
all'inizio lo smart phone come il cellulare ha rappresentato un salto tecnologico incredibile , adesso l'innovazione si è fermata (col cellulare è pur sempre uno strumento di lavoro ma non un lavoratore) , e queste ne sono le conseguenze, il prossimo salto è avere strumenti sicuri, semplici e con la batteria che duri una settimana ( come i vecchi cellulari) .
Giovedì 3 Gennaio 2019, 15:23
La proprietà privata e pubblica è un contratto tra esseri umani e non con la natura. Se poi l'uomo che si ritiene intelligente , con le sue "opere " stupide , vuole bloccare il transito naturale degli animali , inevitabilmente ne dovrà ogni tanto pagare le conseguenze . Questo succede quando le opere sono fatte in modo poco intelligente e non lasciano spazio alla selvaggina di transitare in qualche altro modo. Su questo insisto a dire che la pedemontana veneta come tante altre strade, è concepita in modo stupido
Giovedì 3 Gennaio 2019, 11:48
Mi son chiesto come fanno a procurarsi la selvaggina tutti sti ristoranti che propongono menu di cacciagione . Magari qualche verifica in questo settore darebbe fastidio a molti ma farebbe capire il perché dell'attività di braconaggio ………..
Giovedì 3 Gennaio 2019, 11:36
Negli ultimi 50 anni abbiamo pensato solo a fare "skei" per poi non sapere a chi lasciarli.
Lunedì 17 Dicembre 2018, 18:28
terzo capitolo dei "buoni" rapporti tra Paderno e Crespano. Correva l'anno x , circa meta' del secolo scorso , Crespano vantava parecchi abitanti ma lamentava la scarsita' di legna da ardere, Paderno, oggi come allora, si trovava nella condizione opposta. A volte , un gruppetto di crespanesi accompagnati da muli e carretti , attraversavano, di notte, il torrente Lastego in corrispondenza del "Castegner dea Madoneta, (confine tra i 2 comuni) per "prelevare" la preziosa legna da ardere in quel di valle di San Liberale (paderno) . Al che , gli abitanti della frazione di Fietta, visto il ripetersi dei furti, attesero una notte, che i crespanesi facessero il pieno di legna e quando, al ritorno, arrivarono in prossimita' del torrente sul Lastego, quelli di "Fietta" fecero saltare il ponticello che collegava le 2 rive . I malcapitati crespanesi, dovettero svuotare i carretti e tornare a Crespano passando per il centro di Fietta , derisi dalla popolazione .
Lunedì 17 Dicembre 2018, 18:09
Nei primi del 900, la comunita' di Crespano inizio' i lavori del grandioso campanile che era del tutto simile a quello di piazza San Marco. Arrivati al basamento i lavori si bloccarono per svariati anni (sempre questione di skei ) . Qualche Guascone Padernese, in occasione della tradizionale "notte delle palme" , concimo' il basamento del campanile di Crespano con abbondante stallatico per stimolare la crescita. Il giorno dopo quelli di Crespano si arabbiarono parecchio , ma vista la malparata si prodigarono a ultimare il campanile. (cronache sui "buoni" rapporti tra le 2 comunita' )
Lunedì 17 Dicembre 2018, 17:59
fino alla meta' dell'900 Crespano era ricca e Paderno povera. Poi, fino a ieri i ruoli si erano invertiti. Ma perche' crespano non ha fatto il referendum 100 anni fa ??????
Lunedì 17 Dicembre 2018, 17:54
Nell'800 venne costruito il "ponte di Crespano" che attraversava il confine costituito dal torrente Lastego e che collegava le 2 comunia' . Dopo poco , il ponte crollo' miseramente e le 2 comunita' si trovarono sui 2 versanti della valle , quelli di Crespano piangevano per il crollo del ponte , quelli di Paderno esultavano. Ora i ruoli si invertono!! (la storia del ponte e' vera !!)
Lunedì 17 Dicembre 2018, 17:37
Crespano ha abbordato Paderno con un rampino…. e dopo aver trovato il malloppo , se lo porta a casa …
Lunedì 17 Dicembre 2018, 15:06
I boscaioli stanno riempiendo le pagine del gazzettino, con la storia dell'uragano tutti sono impegnati nei lavori boschivi con inevitabile aumento di incidenti . Bravi, per me siete eroi feriti o morti in guerra.
Lunedì 17 Dicembre 2018, 15:01
W i lavoratori e gli imprenditori , che siano in regola o in nero (meglio se in regola) . Chi non lavora non produce nulla e chi non produce nulla, taccia .
Lunedì 17 Dicembre 2018, 14:49
sono interventi guardia di finanza , vvff , ecc. ecc. mancava un vescovo, il sindaco e il furgone delle bibite cosi facevano un po di festa . Mi chiedo per questi incidenti tutto sommato senza gravi conseguenze, se serva l'intervento di tutta sta gente .
Lunedì 17 Dicembre 2018, 09:39
ancora con queste perdite di tempo , annettiamo veneto, trentino e Friuli, facciamo una mega regione e a quel punto i trentini si trovano col sbocco al mare, noi con la Marmolada e Sappada e cosi abbiamo finito di buttare via soldi nel ces… to
Venerdì 14 Dicembre 2018, 14:51
Il boscaiolo è il lavoro più pericoloso in assoluto, anche se sei in regola, è pure un lavoro necessario e sono bravi quelli lo svolgono, in questo caso, se le cose sono andate cosi' l'imprenditore è stato un po' sfortunato e parecchio spregiudicato