pinopin

Commenti pubblicati:
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 19:38
Certamente!!!
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 19:26
Articolo mimetizzato? Era meglio non metterlo!
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 16:14
Italia . . paese da terzo mondo. Tutto e' lecito . . madama la marchesa!!!
Sabato 8 Dicembre 2018, 20:04
I piaceri del sesso sono un dono del Creatore che, essendo onniscente, ben sapeva quale uso ne avrebbero fatto i riceventi, senza distinzioni di sorta. La storia dell'umanita' sta a dimostrarlo. Altro che ''Comandamenti'' per chi e' in vita e ''Pene'' piu' o meno eterne per chi muore non avendoli osservati!!
Sabato 8 Dicembre 2018, 19:26
Ma e' possibile andare avanti cosi'? Non e' ora di tornare alle vecchie leggi cambiate per proteggere ''i pochi ben noti'', ma che di fatto hanno assicurato l'immunita' a ladri e malfattori? Sprero vivamente che l'attuale Governo si metta una mano sulla coscienza e faccia la giusta e necessaria riforma.
Sabato 8 Dicembre 2018, 17:20
Certo doveva amarla molto sua ''adorata'' moglie, anzi di piu', molto di piu'!!! Inoltre se era in ristrettezze economiche cosi' tragiche da non poter neanche pagare il funerale alla moglie che ha scelto di rimandare al Creatore, perche', mi chiedo, l'ha messa incinta? Come fa a sorridere dopo cio' che e' accaduto?
Giovedì 6 Dicembre 2018, 15:26
Pero', chi l'avrebbe mai pensato!!! Non credo, tuttavia, che andranno o rimarranno in carcere.
Giovedì 6 Dicembre 2018, 15:16
Ha proprio ragione, se c'e'ancora la possibilita' di usufruire di un cassiere spesso bisogna fare una coda assurda, lo stesso vale per gli uffici postali. Vantaggi del progresso?
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 17:36
In ospedale si taglia con lamette e minaccia: Padova 5 Dicembre 2018 «Ho l'Hiv». Stordito con il taser Sara' rimandato in patria o rimesso subito, con tante scuse, in liberta' a spacciare droga e a fare il . . donatore di sangue ''infetto'', presunto o vero che sia? Ma che Paese siamo stati costretti a diventare da questa minacciosa e prepotente Europa, con il pieno appoggio di certi nostrani partiti e uomini di Dio venuti da lontano!!
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 17:05
Pero' e' la legge che non e' obiettiva: tanti deliquenti e degenarati vengono condannati, ma avendo scelto il rito abbreviato e per i tanti sconti di pena previsti, in carcere non ci vanno mai e chi ha subito il danno subisce anche la beffa. Lei poi presume . . .io meno leggendo le tante notizie e relative ''condanne'' . . a restare libero a godersi la vita e a ripetere le ''male azioni a loro piacimento''.
Domenica 2 Dicembre 2018, 20:29
Una nateria che ho poca ''amata' e' stata la filosofia, pero' non tutti i filosofi sono uguali. Un filosofo cattolico di cui ho acquistato e letto due suoi libri e', e questo lei lo sa gia', Vito Mancuso, non molto amato da chi frequenta il Vaticano. Ho anche cercato di leggere alcuni scritti del Papa emerito noto filosofo, e le dico la verita' ho fatto una grande fatica a capire il vero signigicato delle sue frasi. Io credo e spero molto nella Scienza, non per me che ormai sono quasi arrivato alla fine del mio tempo, ma per i posteri dell'umanita', ma non penso che le cose miglioreranno in modo significativo, anzi se le credenze continueranno a volersi imporre alle altre credenze e a chi ''non le ha'', a voler far politica su questa terra di ''non santi'' ma piena di bestie furbe ed evoltute , chi vivra' avra' molti problemi con i quali convivere. Pace e bene.
Venerdì 30 Novembre 2018, 19:07
@andrea vi-In sintesi l' “Illuminismo” sorse con lo scopo di combattere l’ignoranza del Medioevo (visto come età “buia”) diffondendo i “lumi” della ragione. Fu una conseguenza della rivoluzione scientifica nata nel Seicento con Galileo Galilei, ed ebbe per fine la tutela dei diritti e della libertà dei cittadini, scopo per il quale il Popolo francese dette inizio alla sua Rivoluzione. Alla faccia dei dogni e dei ''poteri divini'', aggiungo io.
Venerdì 30 Novembre 2018, 18:40
Cara Foxy, hai proprio ragione, i tre monoteisti credono in un unico Dio, ma le caratteristiche di questo Dio variano dall'uno all'altro e all'nterno delle loro ''varianti'', e le conseguenze si sono viste nelle guerre del passato, del presente e purtroppo si vedranno in quelle del futuro con conseguenze tragiche se la ''credenza'' non sara' sostituita con un ''mobile razionale''. Saluti come sempre.
Venerdì 30 Novembre 2018, 18:03
Fiocchi, lei vede le cose da credente e ha tutte le ragioni per sperare nell'esistenza di tanti Giovanni Maria Vianney, ma dall'agosto 1815 i tempi sono molto molto cambiati ed . . internet non c'era. Io per esempio sono del parere che se un prete si potesse sposare ed avere figli , come e' nella natura di tutti gli esseri umani, esclusi pochissimi ''eletti'', le cose, per la sua Chiesa, andrebbero meglio. La parte finale del suo commento mi ha fatto venire in mente il ponte della ''Costituzione'' di Venezia. Saluti a lei e famiglia.
Venerdì 30 Novembre 2018, 16:37
Caro amico Fiocchi, ottimo commento che condivido. Tuttavia mi pongo qualche problema. Nell'articolo si parla di ''chiese chiuse e non utilizzate'' e mi chiedo a che cosa servono e a cosa potranno servire in tale situazione. Secondo lei a cosa servirebbero un museo, una pinacoteca, una biblioteca . . se fossero chiuse e abbandonate? Chi potrebbe ammirare, sentire, leggere . . acquisire cultura in tali situazioni? I problemi sono molti: in caso di vendita di una chiesa quale potrebbe essere la sua utilizzazione? A chi potrebbe interessare l'acquisto? Ci sarebbero vincoli nell'utilizzo? In caso di non vendita chi dovrebbe provvedere alla sicurezza, alla manutenzione e ai restauri nel corso dei . . secoli? Saluti
Venerdì 30 Novembre 2018, 15:38
'', ma quando non ce l'ha...'' si comporta peggio di un animale, molto, molto peggio. Il Creatore e' stato poco previdente, evidentemente.
Venerdì 30 Novembre 2018, 15:21
Signor carpedieg, le risulta anche che dei 40.000 euro rubati le prime due volte, dopo le regolari denunce, i carabinieri, con le loro tempestive indagini, sono riusciti a recuperare qualcosa o che lo Stato ha dato qualche aiuto al derubato?
Martedì 27 Novembre 2018, 16:54
Sig. Fiocchi penso che i diritti negati siano quelli che i gay hanno in altre nazioni, forse quelli che chiedono nelle manifestazioni, ma credo che sull'argomento lei sia piu' aggiornato di me e le chiedo venia. Sul resto del suo commento ho tanti dubbi perche' con i miei sensi, con il mio girovagare in rete ho trovato notizie contraddittorie circa cio' che lei afferma. Per vivere alla grande e aiutare il prossimo con il frutto del ''proprio lavoro'' non basta lavorare ma bisogna avere un ''lavoro'' molto molto redditizio. Che ''lavoro'' ha fatto la Chiesa cattolica nel corso della *Storia dell'umanita'* '' per diventare uno ''Stato''? Meglio tacere, anzi meglio continuare a vedere certe fiction e non dimenticare l'Inquisizione, i Catari, gli Albigesi, i Valdesi e via discorrendo. A proposito, il gettito dell'8x1000 dei Valdesi va al 90% alle opere caritatevoli, mentre la sua Chiesa destina alle stesse meno del 25%. Saluti
Lunedì 26 Novembre 2018, 19:15
Fiocchi, ha ragione le fiction sono sempre fiction ma, secondo me, descrivono come era la vita e gli usi di quei tempi. Invece i film storici sulla bibbia cosa sono per lei, parola di Dio? Per me se uno e' gay ma, a differenza di certi consacrati, non commettono reati di natura sessuale puniti dalla legge, se le loro associazioni lottano per vedere riconosciuti i diritti loro negati per motivi collegati con la cosidetta Fede, le cose non mi riguarda, anzi dico che fanno bene. Non condivido affatto invece certi comportamanti nelle manifastazioni per far valere i loro diritti. Ci mancherebbe altro che la Chiesa con tutti i soldi che incamera con le sue attivita', le sue proprieta', con tutti quelli che non paga come dovrebbe allo Stato, non facesse delle opere di bene. Io mi chiedo solo perche' il preti (otto per mille), i professori di religione, i cappellani militari, i consumi idrici del Vaticano e via discorrendo debba pagarli lo Stato con una cifra che secondo l'ultimo aggiornamento ammonterebbe a 6.417.148.033 euro l'anno (otto per mille compreso). In altri Stati l'equivante dell'otto per mille e' una tassa in piu' che i fedeli debbono obbligatoriamente pagare alla propria Chiesa di riferimento. Saluti
Lunedì 26 Novembre 2018, 16:32
Sig gaspygas, perche' cosa e chi dovrei pregare? Ora si e' trattato di ''donare'' la capacità di resistere alle possibili future infezioni da HIV, il virus dell'AIDS, nel futuro quella di non ammalarsi di tumori ereditari, per esempio. Spero che allo scienziato cinese diano il premio Nobel.
Lunedì 26 Novembre 2018, 16:01
Lei sig. Fiocchi ha la fissa delle associzioni gay mentre ignora i veri mali perpretati da persone ''consacrate'' a danno di minori e perfino di suore, persone appartementi ad un modo ricco di mezzi e di risorse e largamente finazianto dallo Stato che non trova, pero', i soldi per scuole, ospedali e . . . perfino per la giuda delle ambulanze. L'insegnate di religione di sua figlia sara' bravissimo ma non tutti lo sono ed io non vedo perche' la ''storia delle religioni'' devrebbe ''propagandarla'' la Chiesa cattolica. Si guardi in TV la serie dal titolo ''Isabel'' trasmessa da Rai Premium ogni mercoledi' e me scoprira' di belle sul mondo Cattolico di quei tempi: un vero schifo di potere e di peccati di ogni genere e alla luce del sole, mentre oggi avvengono lo stesso, ma con l'insabbiamento, finche' possibile. Saluti
Domenica 25 Novembre 2018, 16:57
@ marco professional - Forse l'inserimento di un'ora di Educazione Civica nelle scuole non risolvera' il problema, ma sono convinto che aiutera' a contenerlo. Il problema vero e': troveranno i soldi necessari come per ''l'indispensabile'' ora di religione? Poco ci credo.
Domenica 25 Novembre 2018, 16:43
Sig. Doriano, ho trovato su internet, l'articolo: ''stata abolita l'educazione civica nelle scuole – ItaliaOggi'', dove si legge: ''. . . L'ora di educazione civica era stata introdotta nella scuola statale da Aldo Moro nel 1958 e fu soppressa all'improvviso nell'anno scolastico 1990-91, quando a Palazzo Chigi c'era il sesto governo di Giulio Andreotti, con il ministero dell'Istruzione affidato prima a Sergio Mattarella (fino al luglio 1990) e poi a Gerardo Bianco. . . .'' La causa? Taglio delle spese!!! Pero' i soldi per pagare i quasi 25.000 prof di religione ''scelti dalla curia'' li avevano trovati e continuano a trovarli !!!
Domenica 25 Novembre 2018, 14:36
Gradirei leggere il parere dell'amico Fiocchi. Forse P.F. alle vuote parole dovrebbe far seguire veri fatti: immediata denuncia alle Autorita' dello Stato italiano e riduzione dell'infame allo stato laicale senza se e senza ma. Altro che perdono e misericordia!!
Sabato 24 Novembre 2018, 18:57
Salve Fiocchi, ho letto il suo commento e della circolare del Miur di cui non ero a conoscenza. Inutile che le dica che io sono contrario all'ora di religione quando agli allievi che non l'hanno scelta non viene assicurata la famosa e fumosa ''ora alternativa'' e anche per diversi altri motivi ben evidenziati dalla cronaca, per esempio dell'UAAR, da lei tanto criticata. Per il resto concordo con lei. Saluti e buona serata.
Sabato 24 Novembre 2018, 18:38
@Anton 48 - Poveri bambini di famiglie non credenti, non possono contare nemmeno su ''Babbo natale'' e ''sull'Albero'', una vera disgrazia!!! Pazienza rimane la Befana, antica figura pagana condannata dalla Chiesa delle origini e poi ''accettata'' con fatica dall'attuale. Per fortuna, da qualche tempo, a questi poveri bimbi non resta che la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre per poter celebrare la festa di Halloween che certamente non ha niente a che fare con la credenza nel Dio unico e trino. Infine le consiglio di leggere con attenzione su internet l'articolo: ''La Vera Origine del Natale - Rcg.org'', e di fare le debiti riflessioni. Mi faccia sapere!!
Venerdì 23 Novembre 2018, 17:36
Possono e lo fanno anche se lei non ''approva'' il metodo ed il resto. Il mondo e' bello comunque, sia se e' vario, come dice il proverbio, sia se e' avariato, come dicono i ''ben pensanti''.
Venerdì 23 Novembre 2018, 16:39
Il credente e' libero di farsi il presepe a casa e di andare ad ammirarli nelle chiese. Anch'io, che credente non sono, vado volentieri a vederne alcuni di veramente molto belli: ''l'arte é universale''. In ogni caso pero' non sono contrario a che nelle scuole venga realizzato un presepe, basta che chi non e' interessato non venga obbligato a collaborare alla sua realizzazione che dovrebbe avvenirre in orario non scolastico. Inoltre io penso che il Natale sia una festa che riunisce tutta la famiglia indipendentemente dal credo della stassa. Ai non credenti per far felici il loro bambini basta Babbo natale e decorare un bell'albero, albero che vedrei molto bene anche nelle scuole.
Mercoledì 21 Novembre 2018, 18:32
Il problema sembra interessare diverse scuole di Venezia, ma pare che i fondi necessari scarseggino. In altri . . settori non mancano mai!!!
Lunedì 19 Novembre 2018, 15:47
Caro Fiocchi, a parte che il fatto riportato dall'articolo appare piuttosto fumoso, io sono del parere che sconcezze simili vadano condannate sia se fatte davanti ad una chiesa che davanti la casa di un qualunque cittadino. Per il resto lei puo' dire quello che le pare, ma per me e' lecito fare tutto cio' che e' consentito dalla legge del mio Stato, Stato che, per motivi a tutti noti, deve sottostare, purtroppo, al volere della credenza sui famosi ''valori non negoziabili e principi non discutibili''. Saluti.