Texmar

Commenti pubblicati:
Venerdì 14 Dicembre 2018, 21:45
non per mettere a tutti i costi i puntini sulle i ne per mancare di rispetto ai morti ma Sagron Mis si trova in trentino dunque cerchiamo di enfatizzare meno il veneto (regione a statuto normale) e capire che se e' successo in trentino non e' meno grave ma non deve colpevolizzare per forza il veneto
Giovedì 13 Dicembre 2018, 15:04
sai perche' non mettono il nome?
Lunedì 10 Dicembre 2018, 18:39
difetto? Il solito differenziale, no?
Giovedì 6 Dicembre 2018, 12:45
Come ho detto piu' volte e' ora di ripristinare il trasporto merci su ferrovia, spendere soldi sulle rotaie e' un'investimento. Bisogna ostacolare, anche fiscalmente, chi continua a spostare sulle lunghe tratte la merce su gomma. Anche le vie marittime dovrebbero essere incrementate!
Giovedì 6 Dicembre 2018, 11:56
Per il settore auto italiano possiamo stare tranquilli. In italia ormai si producono pochissime auto (ancora meno quelle a basso prezzo) e anche quelle vendute provengono per la maggior parte dall'estero (compresa FCA). L'impatto sara' minimo.
Giovedì 6 Dicembre 2018, 11:27
succede incidente su A4, 2 volte su 3 avviene tra latisana e portgruaro. Capisco che la maggiore utenza proviene dall'est europa e se "incidentano"(termine neofuturisco) a latisana non "incidentano" piu' a milano ma qualche problema c'e' in quel tratto.
Martedì 4 Dicembre 2018, 00:12
tranquillo che dopo 40 anni di contributi la pensione me la sono pagata in anticipo. non c'e' bisogno che venga assunto un giovane per per pagarmela. Nota: per ogni anno contributivo verso 10000 €, in quarant'anni verso 400000€. Penso che bastino per vivere di rendita per 20 anni se l'inps non se li mangia prima.Potessi tenermi i contributi per farmi un fondo pensione privato non dovrei preoccuparmi di quota 100 e men che meno della fornero.
Lunedì 3 Dicembre 2018, 23:48
eccellenze del sud che arrivano al nord. novelli saladini.
Lunedì 3 Dicembre 2018, 10:09
Ma scusate ... da quando passo rolle si trova nel bellunese? Di solito i media mettono localita' bellunesi in trentino soprattutto se devono esaltare la tipicita' dei luoghi (vedi dolomiti). Ma se ci sono localita' che registrano eventi negativi (meglio se dolosi) allora e' piu' comodo spostare le localita' a belluno/veneto. Cui prodest?
Lunedì 3 Dicembre 2018, 10:00
Visto che la redazione non mi passa l'esternazione la metto sotto n'altra forma. Se Garibaldi quella volta invece che andare a Marsala andava a...donne; ghera meggio!!
Venerdì 30 Novembre 2018, 20:25
Questi sono i criminali ambientalisti da incriminare e mettere alla gogna, non quelli che progettano incanalature per i torrenti, ponti sospesi sopra gli abitati o grattaceli futuristici a 10 metri dal mare per poi piangere i morti da alluvioni, terremoti e tsunami ( o anche solo per aver rovinato il paesaggio). Naturalmente sono ironico.Se ne vedono di ben peggio in giro, La penso come liberox2. Tuttalpiu' quando si saranno stufati di fare sport ripasseranno il percorso con badile e rastrello e rimetteranno tutto a posto.
Giovedì 29 Novembre 2018, 08:47
e no! cari giornalisti, redazione del gazzettino. In questi casi ci vogliono nomi e cognomi!! Non e' possibile che alcune persone per delle sciocchezze vengano "lapidate" in piazza con tanto di codice fiscale e questi "bulli" spadroneggino coperti dall'anonimato.
Mercoledì 28 Novembre 2018, 17:51
caro scoltatonono lei, io, tutti pagano le tasse solo perche' e' obbligatorio e non per avere un servizio. ormai non possiamo piu' aspettarci niente dalle istituzioni. E' gia' tanto che non legalizzino la delinquenza (per buonismo , per non avere grattacapi o altro ?), le forze dell'ordine non ci sono e quando ci sono a volte chiudono un'occhio e aprono la mano. (forti coi deboli e deboli coi forti)
Mercoledì 28 Novembre 2018, 17:40
E' corretto che in materia esteri decida il parlamento, che piu' rappresenta l'italia, che non il singolo ministro. Sono daccordo con Meo82, fosse per me non firmerei niente ma... sono democratico
Mercoledì 28 Novembre 2018, 17:33
di vergognoso c'e' solo la dialettica di Martina
Venerdì 16 Novembre 2018, 20:13
pero' se pensiamo che l'anno scorso ne sono arrivati 80000 (piu' o meno come gli anni passati) via mare e quest'anno 20000 fate un po' voi...
Venerdì 16 Novembre 2018, 20:08
bhe' allora dovrebbe essere a posto, dal 2014 ad ora tra carcerazione preventiva (quanto?), latitanza a Mestre, fra 2 mesi siamo nel 2019 e la pena si estingue. non si tiene in galera un esemplare del banga per due mesi
Venerdì 9 Novembre 2018, 11:39
alle 7 di mattina ora buia?
Lunedì 5 Novembre 2018, 11:36
se non ci fossero state tutte quelle manovre finanziarie dei governi da 50 anni a sta parte con miglia di miliardi finiti nel calderone per gli aiuti al mezzogiorno (dove sono finiti? in tasca ai scaldasedie di turno?) il Veneto non avrebbe da preoccuparsi di dove reperire i fondi per far fronte alle emergenze, e ne avanzerebbero ancora!!!
Lunedì 5 Novembre 2018, 10:52
la spianata degli alberi NON e' un'emergenza. E' un'emergenza le piante che si sono abbattute sulle case o sulle strade. E' un'emergenza le piante che ostruiscono i corsi d'acqua con rischi di tracimazioni. E' un'emergenza le piante che hanno schiantato al suolo le linee dell'alta tensione ma NON le piante boschive dell'Agordino o del Cadore. Sara' un danno ambientale ma non puo' essere un danno economico. Le piante abbattute tra 20-30 anni saranno sottobosco per le nuove piante che nel frattempo saranno nate spontaneamente. Non possiamo impegnare soldi e risorse su cose che non sono emergenza. In Alto Adige non vedete una montagna imboscata, sono tutte brulle o prative e dotate di impianti sciistici: altro che boschi!Si, ci sono dei boschi anche li ma non e' l'elemento principale del territorio altoatesino.
Lunedì 5 Novembre 2018, 09:54
la spianata degli alberi NON e' un'emergenza. E' un'emergenza le piante che si sono abbattute sulle case o sulle strade. E' un'emergenza le piante che ostruiscono i corsi d'acqua con rischi di tracimazioni. E' un'emergenza le piante che hanno schiantato al suolo le linee dell'alta tensione ma NON le piante boschive dell'Agordino o del Cadore. Sara' un danno ambientale ma non puo' essere un danno economico. Le piante abbattute tra 20-30 anni saranno sottobosco per le nuove piante che nel frattempo saranno nate spontaneamente. Non possiamo impegnare soldi e risorse su cose che non sono emergenza. In Alto Adige non vedete una montagna imboscata, sono tutte brulle o prative e dotate di impianti sciistici: altro che boschi!Si, ci sono dei boschi anche li ma non e' l'elemento principale del territorio altoatesino.
Domenica 4 Novembre 2018, 18:28
non siamo i previlegiati paesi dell'est europa. I soldini che l'europa ci da non sono gratis. Sono i prestiti che poi vanno a sommarsi al debito che gia' abbiamo verso l'europa e che ci impedisce di uscire dall'euro. Troppo facile sarebbe ... al massimo ti fanno un tasso(ino) agevolato...
Domenica 4 Novembre 2018, 13:23
Ribadisco , io ho avuto il tetto con le tegole volate via, il lunedi' mattina, sotto la pioggia sono salito sul tetto con la scala a pioli e le tegole di scorta e nel primo pomeriggio il tetto era di nuovo a posto, purtroppo l'arredamento e' tutto da buttare. Quassu da noi chi ha avuto i tetti sventrati dal vento e le piante cadute in strada ha gia' rimesso a posto con le proprie braccia i danni maggiori causati dal maltempo senza aspettarsi aiuti dalle istituzioni. Purtroppo il ripristino di servizi come l'energia elettrica, l'acqua potabile e la viabilita' non e' a portata del singolo cittadino e richiede l'impegno di aziende anche nazionali. I volontari stanno facendo l'impossibile e nessuno aspetta l'aiuto dal cielo
Sabato 3 Novembre 2018, 12:53
Quassu da noi chi ha avuto i tetti sventrati dal vento e le piante cadute in strada ha gia' rimesso a posto con le proprie braccia i danni maggiori causati dal maltempo senza aspettarsi aiuti dalle istituzioni. Purtroppo il ripristino di servizi come l'energia elettrica, l'acqua potabile e la viabilita' non e' a portata del singolo cittadino e richiede l'impegno di aziende anche nazionali. I volontari stanno facendo l'impossibile e nessuno aspetta l'aiuto dal cielo.
Venerdì 2 Novembre 2018, 11:18
Quello che vedete in foto e' l'entrata in Cencenighe Agordino, poco prima del bivio per "falcade passo san pellegrino"-" Arabba - passo falzarego"
Venerdì 2 Novembre 2018, 09:37
che disgraziati quelli di TG SKY24 . SONO IN DIRETTA DA rOMA E FANNO VEDEREIL VIDEO DELLA CASA INGHIOTTITA DA CORDEVOLE A MAS DI SEDICO (BELLUNO). E' una vergogna, sembra che quelle disgrazie siano successe a roma invece che a BELLUNO!!!
Giovedì 1 Novembre 2018, 09:58
Giustizia veneta ... ha ragione lei il Veneto non fa notizia come le altre regioni e la provincia di Belluno men che meno. Non fanno notizie le innumerevoli case scoperchiate dal vento,non fa notizia la casa sprofondata nel cordevole (inghittita), non fanno notizia le strade (provinciali) chiuse per migliaia di alberi caduti, non fa notizia la SR203 agordina che è stata erosa fin sotto l'asfalto da belluno ad agordo (poi pero' i turisti vogliono la comodita' di salire in vetta con le loro automobiline) e probabilmente verra' chuiusa del tutto perche' il rischio di voragini sulla strada e' troppo alto. Mi fermo qui' perche' non e' mia intenzione aprire polemiche in questo momento di tristezza.
Lunedì 29 Ottobre 2018, 12:37
l'altro giorno additavano a squilibrati quelli de "ilmeteo" perche' prevedevano punte allarmistiche di 160cm di marea con cosnsiderazioni che andavano dal "meglio che state zitti se non sapete di cosa parlate" a "cambiate lavoro". Adesso... si stanno preoccupando?
Martedì 16 Ottobre 2018, 15:24
deteman ... mio figlio che ha 2 bambini che frequentano le elementari e ha reddito minimo sotto la soglia li manda a scuola con il panino perchè non puo' permettesi di pagare i 5 euro cadauno. Ma non ha mai pensato di rompere le sc...le a nessuno per questo. Ha presentato l'ISEE come richiesto e nessuno ha fatto tutte quelle storie che fanno a Lodi. Siamo forse piu' fessi di loro... puo' darsi ma andiamo avanti con dignita'.
Venerdì 12 Ottobre 2018, 13:11
mi raccomando, non mettete il nome che poi non si arrabbi per aver diffuso dati sensibili... anca se... par mi un val l'altro...migranti delinquenti e basta.