Verissimo, Luca Argentero e la carriera da attore: «Ho imparato sul set, a differenza dei miei colleghi amo rivedermi»

PER APPROFONDIRE: luca argentero, verissimo
Luca Argentero e la carriera da attore: «Ho imparato sul set, a differenza dei miei colleghi amo rivedermi»
Luca Argentero ospite di Verissimo: «Sono un attore atipico, forse per questo a differenza di tanti colleghi mi piace rivedermi nei film». Ospite di Silvia Toffanin, l'attore torinese, che ha compiuto 40 anni, ha l'occasione di rivivere la propria carriera con una clip preparata dagli autori del programma.


 
 

«A differenza di tanti miei colleghi, che hanno avuto una formazione accademica, mi piace rivedermi nei film» - spiega Luca Argentero - «Forse in molti non amano rivedersi per pudore, ma io tendo a rivedermi in modo da analizzare ogni piccolo errore. Io ho imparato sul set, mi piace apprendere costantemente, mi interesso a tutti gli aspetti del cinema».

«Il personaggio di Anselmo è un ragazzo speciale, che guarda il mondo con occhi diversi. È una persona che ci invita a vedere la vita in modo diverso, che ci spinge a tendere la mano al prossimo» - ha spiegato Luca Argentero parlando del nuovo film di cui è protagonista, Copperman - «Il riferimento di Anselmo è la mamma, io come riferimento assoluto ho mio padre, ma da buon torinese sono una persona riservata e schiva. Mio padre e mio nonno mi hanno insegnato molto, anche sul lavorare la terra, una piccola passione che ho sempre coltivato perché mi piace stare nella natura. Mio nonno diceva sempre: "La terra è democratica, è bassa per tutti". Non sono un eremita, comunque, mi piace uscire con la mia fidanzata e con gli amici».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 9 Febbraio 2019, 16:14






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Verissimo, Luca Argentero e la carriera da attore: «Ho imparato sul set, a differenza dei miei colleghi amo rivedermi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti