Facebook Dating, la nuova piattaforma facilita gli incontri tra single (e non)

PER APPROFONDIRE: dating, facebook, instagram, mark zuckerberg
Facebook Dating sfida  Tinder /Come funziona

di Paolo Travisi

Se siete in cerca di un’anima gemella, a darvi una mano ci pensa Mr Zuckerberg, con la sua nuova creatura digitale. Facebook Dating. Se è vero  che sulla piattaforma social ci sono 200 milioni di single (a dirlo è il creatore di Facebook) trovare un partner sarà piuttosto facile. Ed un altro business per il CEO della società. Quello che si preannuncia un rivale di Tinder, la prima piattaforma nata per facilitare gli incontri tra persone, ha fatto il suo debutto in Colombia, per una fase sperimentale, prima dell’estensione globale.

A differenza del capostipite del dating digitale, Facebook punta sulla costruzione di relazioni durature, e non incontri occasionali. “Volevamo creare un prodotto che incoraggiasse gli utenti a ricordare che dietro i profili e le foto ci sono delle persone” sono le parole di Nathan Sharp, product manager di Facebook Dating. Dichiarazioni che servono anche ad ammorbidire le critiche, già mosse a Tinder, che ha creato un’app in cui la ricerca di partner è simile ad un gioco ad alto tasso di dipendenza. A tal proposito ha aggiunto Sharp “vogliamo che sia preso in considerazione molto altro, rispetto alla sola foto profilo”. D’altronde sul piatto c’è un giro di affari considerevole. Nel 2018 Tinder dovrebbe ricavare 800 milioni di dollari.

FACEBOOK DATING COME FUNZIONA 

Quando Facebook Dating sarà disponibile anche per l’Italia, tutti gli utenti maggiorenni riceveranno una notifica dall’app del sociale che li inviterà ad attivare e provare la funzione (gratuita). Se si declinerà l’invito il servizio dating non influirà in alcun modo sull’utilizzo di Facebook. Chi invece vorrà testarlo, dovrà fornire ulteriori dati a Facebook Dating: la città dove si vive (accendendo la geolocalizzazione dello smartphone), alcuni cenni biografici, l’attività lavorativa, gli studi fino ad informazioni più personali come l’altezza, la fede religiosa, l’orientamento sessuake e la volontà o meno di avere figli. Più informazioni si danno e maggiore è la probabilità matching, con persone compatibili. Poi si dovranno caricare alcune foto, nuove o direttamente dal profilo Facebook/Instagram e rispondere a una ventina di domande sulla propria personalità, del tipo: “Cosa rende perfetta una tua giornata?” o “Quale canzone finisci per cantare sempre a squarciagola?”.
Per evitare imbarazzi con gli amici di piattaforma, l’algoritmo di Dating li esclude dalla sua ricerca di possibili partner. Si può impostare anche l’opzione per escludere ex o persone bloccate dal nostro account perché sgradite. La sperimentazione in Colombia sarà utile anche per capire se ci saranno possibili falle nella sicurezza. Dopo il caso Cambridge Analytica, la privacy è una priorità massima.

FACEBOOK ALTRE NOVITA'

Sta per arrivare anche lo smart speaker di Facebook, il nuovo device che entrerà fisicamente negli ambienti domestici degli utenti. Per ora si tratta solo di rumors, ma dovrebbe essere uno schermo digitale, dotato di intelligenza artificiale di Amazon Alexa, utile per visualizzare i video di Facebook, i contenuti filmati di Watch e conversare nelle video chat attraverso una videocamera inserita in Portal, in grado di riconoscere i tratti facciali dell’utente. Prezzo di mercato tra i 300 e 400 dollari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Settembre 2018, 18:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Facebook Dating, la nuova piattaforma facilita gli incontri tra single (e non)
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti