Vino: Zannier, concorso mondiale Sauvignon Bianco promuove intero Fvg

Udine, 18 feb - "Un'occasione irripetibile per puntare l'attenzione su uno dei migliori prodotti del nostro territorio ma anche per promuovere il Friuli Venezia Giulia nel mondo".

Così l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Stefano Zannier, ha definito la 10. edizione del concorso mondiale del Sauvignon Bianco, manifestazione che si svolgerà a Udine dal 7 al 9 marzo prossimi, nel corso del suo intervento alla conferenza stampa di presentazione svoltasi oggi a Udine.

Dopo Buttrio, che ospitò nel 2015 la rassegna, ora l'iniziativa torna nel nostro territorio in un breve lasso di tempo, "segno questo - ha detto Zannier - che indica la qualità della nostra produzione riconosciuta a livello mondiale".

Per l'assessore regionale la presenza di una commissione qualificata di persone che giudicherà i migliori Sauvignon in concorso "rappresenta una straordinaria opportunità che ci consentirà di raggiungere contemporaneamente due obiettivi. Il primo è quello di far apprezzare una delle eccellenze per il quale il Friuli Venezia Giulia è riconosciuto a livello internazionale, ovvero la qualità dei suoi vini e, in particolare, del Sauvignon. Di certo non saremo ai vertici per i volumi prodotti - ha aggiunto Zannier - ma sicuramente lo siamo per la qualità, come testimoniano le medaglie vinte dai nostri concorrenti in passato".

In secondo luogo, al pool di esperti verranno fatte conoscere alcune perle del territorio, "creando così - ha spiegato l'assessore - quel connubio tra enogastronomia e paesaggio che sono elementi fondamentali per il turismo e che troveranno spazio su riviste di ogni parte del mondo".

Per quanto riguarda il concorso, il 7 marzo arriveranno a Udine una settantina tra enologi, sommelier, distributori e giornalisti provenienti da 23 Nazioni di ogni parte del mondo, i quali, nei due giorni successivi, valuteranno un migliaio di campioni di Sauvignon di 24 Paesi presenti al concorso.

Durante le degustazioni, che si svolgeranno nella cornice di Palazzo D'Aronco, i vini saranno divisi in serie omogenee organizzate in base a criteri quali l'origine, le proporzioni dell'assemblaggio e il prezzo di vendita. I vincitori del concorso 2019 verranno proclamati al salone ProWein in programma a Dusseldorf domenica 17 marzo.

Come spiegato dal direttore di Sauvignon Bianco, Quentin Havaux, l'attenzione è focalizzata sul Sauvignon perché è la seconda qualità più consumata al mondo dopo lo Chardonnay ma anche un vino che rappresenta lo specchio del proprio territorio di provenienza. Inoltre è stato evidenziato come il 35 per cento del Sauvignon prodotto in Italia abbia origine dai vitigni del Friuli Venezia Giulia, grazie ad alcune caratteristiche di questo territorio quali il clima, l'ampia varietà di suoli e le migliori soluzioni per la gestione del vino. ARC/AL/fc

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Febbraio 2019, 13:15




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vino: Zannier, concorso mondiale Sauvignon Bianco promuove intero Fvg
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti