Regione Friuli Venezia Giulia

Enti locali: Roberti, superare Uti attraverso dialogo con Comuni

Trieste, 20 ago - "Per l'Amministrazione regionale - spiega l'assessore agli Enti locali del Friuli Venezia Giulia - è una priorità avviare una riforma degli enti locali che permetta la piena operatività dei Comuni e superi l'attuale organizzazione delle Uti. Per ottenere questo risultato dobbiamo terminare il confronto avviato con le amministrazioni locali di modo da evitare soluzioni calate dall'alto e non ripetere gli errori commessi dalla precedente amministrazione".

In merito alle difficoltà di bilancio annunciate dal sindaco del Comune di Codroipo, Roberti spiega che "la Giunta regionale nell'assestamento di bilancio ha messo a disposizione dei Comuni che non avevano aderito alle Unioni territoriali tutti i fondi disponibili, ovvero 4 milioni di euro, proprio per ridurre il divario creatosi in passato tra amministrazioni aderenti e non alle Uti".

L'assessore precisa quindi che "il Comune di Codroipo ha scelto di ricevere oltre 100mila euro immediatamente da destinare alle opere pubbliche, piuttosto che aderire ai piani di sviluppo che permetteranno la realizzazione di opera per 25 milioni di euro".

Roberti chiarisce che "si tratta di una scelta politica compiuta dall'amministrazione cittadina. I Comuni di Gemona e Sacile, ad esempio, hanno assunto una decisione diversa e hanno rinunciato a quei fondi per ottenere entrambi la realizzazione di opere del valore di circa 2 milioni di euro".

"La Regione - evidenzia l'esponente della Giunta Fedriga - è al fianco dei Comuni ma servono soluzioni ragionate e articolate che risolvano le criticità create dalle Uti. Sarà possibile ottenerle - conclude - solo attraverso il dialogo con gli amministratori locali". ARC/MA/fc

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Agosto 2018, 18:15




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Enti locali: Roberti, superare Uti attraverso dialogo con Comuni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti