Att. produttive: Bini, bene progetti Nip Maniago proiettati al futuro

Att. produttive: Bini, bene progetti Nip Maniago proiettati al futuro
Maniago (Pn), 21 feb "Un consorzio in salute, molto dinamico e proiettato al futuro, che sta in piedi grazie alla propria attività caratteristica e la cui forza è data dalla presenza nel board di imprenditori delle stesse aziende che operano nel territorio".

Così l'assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini ha definito il Nucleo industriale della provincia di Pordenone (Nip) nel corso della sua visita compiuta nell'area produttiva di Maniago. Alla presenza del presidente del consorzio Stefano Dametto, del direttore Saverio Maisto nonché dell'intero Consiglio di amministrazione della struttura e dei rappresentanti delle amministrazioni comunali di Maniago, Montereale, Meduno e Vajont, all'esponente dell'esecutivo regionale sono state illustrate le attività svolte dal Nip e i progetti futuri che l'ente intende portare avanti allo scopo di creare nuove opportunità di lavoro e far crescere l'economia in questa area del pordenonese.

Tra le iniziative ancora in cantiere figura anche la volontà di creare una show room e un punto vendita dei prodotti della montagna pordenonese da realizzare nell'area del Nip a Claut, nelle vicinanze dello stabilimento dell'Acqua Dolomia. L'intento è quello di dare ai numerosi turisti che frequentano la zona compresa tra la diga del Vajont e le forre della Valcellina, l'opportunità di acquistare alcune delle tipicità del territorio a chilometro zero, dall'enogastronomia alle produzioni artigianali locali. A ciò si aggiunge la possibilità di collegare, attraverso una pista ciclabile, la diga del Vajont al lago di Barcis, passando attraverso il Parco delle Dolomiti friulane. Tra gli altri progetti illustrati all'assessore figura anche quello che verrà portato avanti insieme ad Arpa riguardante l'analisi ambientale dell'area industriale e la definizione di parametri entro i quali dovranno attenersi i nuovi insediamenti nonché una collaborazione con Ditedi per la digitalizzazione delle aree Nip.

"Mi ha colpito molto positivamente - ha detto Bini al termine dell'incontro - il fatto che il consiglio di amministrazione di questa struttura sia composto interamente da imprenditori che operano all'interno delle aree produttive gestite dal Nip. Ciò fa sì che il consorzio stia al passo delle imprese, garantendo una marcia in più al territorio".

L'assessore regionale ha poi posto l'accento sulla novità che il Nip sta portando avanti, "iniziative che sono sicuro sapranno creare posti di lavoro e sviluppo. Da parte della Regione ci sarà sempre sostegno a quelle iniziative che portano con se' un fattore moltiplicativo per l'economia del Friuli Venezia Giulia. Tra i progetti che mi sono stati illustrati oggi ne ho trovati molti di interessanti e innovativi, che osserveremo con molta attenzione".

Bini ha chiesto ai vertici del Nip di essere veloci nel dare risposte agli imprenditori nonché un drastico abbassamento del livello di burocrazia "perché i consorzi devono essere al servizio delle imprese. Dal canto nostro - ha concluso Bini - continueremo a finanziare le linee di intervento già esistenti a sostegno delle aziende che operano nella nostra regione".

Infine l'assessore ha fatto visita al museo dell'arte fabbrile dove gli è stato illustrato il progetto Maniago Innovation Knives ltaly (Mikita), la prima rete d'impresa che riunisce alcune aziende del settore coltellinaio. L'obiettivo è quello di creare una filiera evoluta che sostenga la forza e qualità del Made in Friuli e Made in Maniago. Ne fanno parte la Lionsteel Sas, Oreste Frati Srl - Coltellerie FOX, Tecnocut Snc e Mercury Snc, le quali si impegnano a condividere l'attività di promozione, di produzione e commercializzazione di prodotti di coltelleria. ARC/AL/ep

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Febbraio 2019, 19:15




Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Att. produttive: Bini, bene progetti Nip Maniago proiettati al futuro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti