Ponte crollato a Genova, il governatore Toti: «No a commissario da fuori»

Ponte crollato a Genova, il governatore Toti: «No a commissario da fuori»
«Il Governo vuole mettere un commissario per la ricostruzione del ponte Morandi. Non sappiamo ancora chi sarà ma abbiamo chiesto di poter scegliere quale figura sarà. Non vogliamo monopolizzare la Regione, ma abbiamo diritto da liguri e da genovesi di avere voce in capitolo». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria e commissario per l'emergenza Giovanni Toti oggi pomeriggio in diretta fb. E ha aggiunto: «Dagli amici della Lega e dal presidente del Consiglio ci aspettiamo che venga indicato come commissario per la ricostruzione del ponte Morandi una persona capace, che sappia affiancare le istituzioni, che non appaia come qualcuno che viene da fuori perché come la moglie di Cesare oltre che essere onesta, deve anche apparire tale. Altrimenti si darebbe un bruttissimo segnale alle istituzioni locali che sono già state poco considerate».

LEGGI ANCHE: In bilico il decreto sul ponte: braccio di ferro tra M5S e Lega sul commissario


«Non si fa campagna elettorale sul ponte di Genova, non sulla pelle dei genovesi. Vogliamo che il ponte venga ricostruito nel più breve tempo possibile e nel modo migliore con il bellissimo progetto donato dall'architetto Piano», ha aggiunto il governatore della Liguria. 

«In un'Italia dove mancano ancora le case per i terremotati dopo anni - ha aggiunto - aver dato un tetto sulla testa a quasi tutti gli sfollati del ponte Morandi in un mese credo che sia stato uno straordinario risultato. Le case pubbliche assegnate non saranno tutte case dove avremmo voluto abitare - ha detto - Se gli sfollati avessero potuto scegliere avrebbero deciso di abitare dove hanno vissuto per tanti anni. Ben comprendo il loro disagio e la loro frustrazione».

«Il presidente Conte mi ha chiamato questa notte. Capisco la fretta, ma il decreto ha una forma che avrà bisogno secondo me di molti aggiustamenti, la materia è complessa». «A me interessa poco cosa succede fuori dalla Regione Liguria. Io chiedo di costruire in fretta il ponte: qualsiasi misura acceleri la ricostruzione del ponte mi troverà sostenitore», altrimenti sarò «ostile».


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 13 Settembre 2018, 19:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ponte crollato a Genova, il governatore Toti: «No a commissario da fuori»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti