Tap, Conte agli abitanti di Melendugno: «I risarcimenti ci sono, ma se c'è colpa prendetevela con me»

PER APPROFONDIRE: giuseppe conte, melendugno, tap
Tap, Conte agli abitanti di Melendugno: «I risarcimenti ci sono, ma se c'è colpa prendetevela con me»
Caso Tap, il premier Conte scrive agli abitanti di Melendugno: «Il complesso delle verifiche effettuate non ci offre alcuna possibilità di impedire la realizzazione del progetto Tap: allo stato, non sono emerse illegittimità o irregolarità dell'iter procedurale. Gli accertamenti compiuti e gli impegni già assunti ci precludono persino una più compiuta valutazione dei costi/benefici che il progetto Tap trae con sé. Non ha senso, infatti, elencare e approfondire i benefici che l'opera apporterebbe quando i costi della sua interruzione risultano insostenibili. Su quest'ultimo punto sarò chiaro: chi sostiene che lo Stato italiano non sopporterebbe alcun costo o costi modesti non dimostra di possedere le più elementari cognizioni giuridiche. Ho detto l'altro giorno che adesso è arrivato il momento di metterci la faccia e lo sto facendo io personalmente, a nome del Governo. Mi dispiace, peraltro, che i parlamentari pugliesi siano stati criticati e contestati. Sono reazioni che mi sembrano a dir poco ingenerose. Sono stato personalmente testimone dell'appassionato e infaticabile impegno che hanno profuso, in tutti questi mesi, al fine di mantenere la parola assunta con i propri elettori. Se colpa deve essere, attribuitela a me». Così, in una lettera aperta il presidente del consiglio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 28 Ottobre 2018, 20:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tap, Conte agli abitanti di Melendugno: «I risarcimenti ci sono, ma se c'è colpa prendetevela con me»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti