Venerdì 12 Gennaio 2018, 00:00

Verdone non convince Più ridicolo che comico

Verdone non convince  Più ridicolo che comico
Vivere e non solo esistere: non è solo il desiderio che si scatena in Guglielmo, borghesuccio titolare di un negozio di paramenti sacri, ma anche di Carlo, regista il cui cinema è da tempo solo esistente. Per vivere e per dare nuova linfa alla commedia alla Sordi, il comico si affida a un nuovo duo di sceneggiatori: Nicola Guaglianone e Menotti (autori di Lo chiamavano Jeeg Robot, e Ilenia Pastorelli ne è un lascito),ovvero altra storia e altro modo di affrontare le storie che collidono col marchio di fabbrica di Verdone.Di Verdone è...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Verdone non convince Più ridicolo che comico
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER