Lunedì 23 Luglio 2018, 00:00

TEATRO
«Basta aprire un giornale e leggerlo e gli spettri strisciano tra

TEATRO«Basta aprire un giornale e leggerlo e gli spettri strisciano tra le righe». Leonardo Lidi introduce così alla contemporaneità di Henrik Ibsen, l'autore su cui ha deciso di lavorare per il suo debutto alla Biennale Teatro con Spettri. Vincitore di Biennale College Teatro - il contest formativo per registi under 30 voluto dal presidente Paolo Baratta - Lidi ha debuttato a Venezia sabatosera (e replica fino a oggi).Lidi, perché ha scelto di lavorare su Ibsen?«Alla Biennale ho una grande opportunità e ho deciso di lavorare su uno...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
TEATRO
«Basta aprire un giornale e leggerlo e gli spettri strisciano tra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER