Venerdì 15 Dicembre 2017, 00:00

Le vedute e i capricci di Quarenghi

L'ESPOSIZIONEL'Accademia di Belle Arti di Venezia e Giacomo Quarenghi binomio inscindibile. E a confermarlo sono i preziosi disegni dell'architetto bergamasco. Soprattutto grazie alla volontà del suo Presidente Leopoldo Cicognara e del Segretario Antonio Diedo, l'Accademia acquistò nel 1824, a scopi didattici, 602 opere di Quarenghi (che si aggiungeranno a quelli già acquisiti nel 1822). Oltre che arricchire il patrimonio artistico dell'Istituzione veneziana, le vedute, i capricci e i progetti architettonici di Quarenghi dovevano...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Le vedute e i capricci di Quarenghi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER