Mercoledì 18 Luglio 2018, 00:00

IL LIBRO
Dice che probabilmente il suo destino era scritto nel suo nome (Isaia)

IL LIBRODice che probabilmente il suo destino era scritto nel suo nome (Isaia) più che nel suo cognome (Beldì). Anticipatore, visionario e, da buon profeta, non sempre amato in patria, più che un banale buongiorno ha portato un vero terremoto: nei suoi Cinquant'anni al servizio dei lavoratori, da cui il titolo del suo libro di memorie appena dato alle stampe, l'ex sindacalista vicentino di nascita e trevigiano di adozione ha chiuso qualcosa come 967 accordi integrativi aziendali, ai quali vanno aggiunte le intese territoriali e le vertenze...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
IL LIBRO
Dice che probabilmente il suo destino era scritto nel suo nome (Isaia)
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER