Domenica 16 Dicembre 2018, 00:00

Il lento ritmo del pof Panatta il trevigiano

L'INTERVISTATreviso Aeroporto, deposito bagagli. Adriano Panatta racconta la sua idea di tennis. «Ogni colpo piatto ha il suo pof. È musica». Se nel cameo cinematografico de La Profezia dell'Armadillo è severo, nella vita reale si rivela incline a perdonare l'ignoranza altrui. «Forse perché non mi sono mai interessate le statistiche. A me dello sport piace il racconto». Ecco allora che da quella frase tranchant è nato Il tennis è musica (Sperling&Kupfer) titolo per un libro scritto nel buen ritiro trevigiano. «Con Boba, la donna che...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il lento ritmo del pof Panatta il trevigiano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER