Lunedì 16 Aprile 2018, 00:00

Il gatto che ride a due passi da San Marco

LA TRADIZIONESull'onda del successo di Bonjour tristesse, nel 1954, passava qui le serate Francoise Sagan che la rivista Elle aveva spedito in Italia a scrivere un reportage sulla Dolce Vita e uscirono Buongiorno Venezia, Buongiorno Capri, Buongiorno Napoli. Durante i Festival del cinema si potevano incontrare Burt Lancaster, Luchino Visconti, Orson Welles, tutti golosi del Gatto, una variante dell'Americano, dal nome francese forse perché allora faceva chic. Simbolo veneziano del cocktail bar aggiornato oggi a wine bar, che già nel 1948...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il gatto che ride a due passi da San Marco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER