Giovedì 19 Luglio 2018, 00:00

Hemingway a Caorle, la memoria di Auschwitz

LA RASSEGNALa paura, la rabbia, ma anche le speranze: la terza giornata del Festival Hemingway, il Nobel nella laguna di Caorle ha permesso al pubblico di riscoprire i sentimenti provati da due figure: quella del giornalista Ernest Hemingway, ferito a Fossalta di Piave la notte dell'8 luglio 1918 e di Oleg Mandic, ultimo bambino sopravvissuto ad Auschwitz, che per certi versi hanno degli aspetti in comune. L'occasione per riflettere sulle vicende umane di due persone colpite nel corpo e negli affetti più cari. Ciò grazie alla visita guidata...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Hemingway a Caorle, la memoria di Auschwitz
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER