Sabato 20 Maggio 2017, 00:00

Lavoro e scuola: la svolta degli immigrati di casa Calò

TREVISO - (e.f.) Nella casa di Paolo Rumiz ha trovato accoglienza per oltre un mese Bozidar Stanisic, filosofo bosniaco scappato dal suo paese per il rifiuto ad arruolarsi. E nella casa di Nicoletta Ferrara e Antonio Silvio Calò vivono, da ormai 2 anni, 6 giovani africani.Aprire la propria porta, alla fine, è un gesto molto semplice. Ne è convinta la famiglia Calò, ma non sono in molti a pensarla come loro. La giornata conclusiva del format Voci di fuori, voci di dentro dedicato a incontri e riflessione per gli studenti trevigiani e i...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lavoro e scuola: la svolta degli immigrati di casa Calò
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER