Domenica 18 Febbraio 2018, 00:00

«Coi bulletti ai Battuti serve maggiore dialogo»

TEPPISTI IN PIAZZATREVISO Il deserto dei Tartari. Fabio Tesser commenta così l'immagine di piazza Santa Maria dei Battuti dominata dal presidio della Polizia Locale. Lui, guida degli operatori di strada delle parrocchie di Treviso, che seguono oltre 2mila ragazzi all'anno, entrando in contatto diretto con 800 di loro. Non nasconde i problemi che sono sotto gli occhi di tutti. Dall'ultima rissa con lanci di biciclette tra una quarantina di adolescenti. Senza contare i negozi che hanno abbassato le serrande a causa delle scorribande dei...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Coi bulletti ai Battuti serve maggiore dialogo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER