Giovedì 12 Luglio 2018, 00:00

Spaccio, il covo dei nigeriani nascosto nel centro migranti

L'INCHIESTAMESTRE La piovra nera arriva da lontano. Nata nel cuore dell'Africa, in Nigeria, salpata dalle coste della Libia, per poi approdare in Italia via mare e ricreare il proprio habitat nei centri di accoglienza. Perché non tutti i migranti sono spacciatori, ma (quasi) tutti gli spacciatori dell'eroina gialla sono migranti. Il 90 per cento delle 41 ordinanze di custodia cautelare richieste dalla procura di Venezia, che sono alla base della maxi operazione della polizia nell'area della stazione di Mestre, ha infatti come destinatario dei...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spaccio, il covo dei nigeriani nascosto nel centro migranti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER