Giovedì 5 Gennaio 2017, 00:00

Meriem, cyber-jihadista: su di lei pende un mandato di cattura internazionale

Meriem, cyber-jihadista:  su di lei pende un mandato  di cattura internazionale
(M.A.) Meriem Rehaily, la cyber-jihadista, è fuggita da casa il 14 luglio del 2015 per arruolarsi nelle milizie dell'Isis. Dopo mesi di indagini, i carabinieri del Ros sono riusciti a provare che la ventunenne marocchina, un tempo residente con la famiglia nella frazione di Vallonga ad Arzergrande, si è unita ai terroristi. Ipotesi che era stata formulata fin dal primo momento, dopo la sua scomparsa, grazie alla scoperta di messaggi postati sui social network e di contatti intrattenuti con combattenti o simpatizzanti per la causa jihadista....
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Meriem, cyber-jihadista: su di lei pende un mandato di cattura internazionale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER