Giovedì 26 Aprile 2018, 00:00

In cella innocente: «Adesso pagatemi»

IL RICORSOPASIANO Inguaiato da un paio di telefonate «criptiche», costretto a 14 mesi di custodia cautelare in carcere e assolto con formula piena dalle accuse di associazione per delinquere, rapina e tentato omicidio. Sia in primo sia in secondo grado. Corrado Di Giovanni, 57 anni, è l'ex rappresentante di vernici scambiato per rapinatore che si è visto respingere dalla Corte d'appello di Venezia la richiesta di ristoro per l'ingiusta detenzione. Secondo i giudici, con la sua «condotta colposa concorse a dar causa alla custodia cautelare...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In cella innocente: «Adesso pagatemi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER