Giovedì 12 Ottobre 2017, 00:00

Bivaccano in un fienile in via Superiore profughi cacciati dal gip dopo l'estorsione

Il CASOPORDENONE Un fienile in ristrutturazione trasformato in un bivacco, due richiedenti asilo portati all'Ufficio Immigrazione per un controllo ed ecco spuntare gli autori di una rapina sfociata in estorsione. Quella di lunedì è stata una mattinata movimentata per gli agenti della Polizia locale e i poliziotti della Squadra Mobile. A contattare la municipale era stato il proprietario di un immobile di via Superiore. Due pakistani si erano creati un varco nella recinzione e si erano sistemati nel fienile, che raggiungevano attraverso una...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bivaccano in un fienile in via Superiore profughi cacciati dal gip dopo l'estorsione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER