Venerdì 11 Gennaio 2019, 00:00

LA PROTESTA
BELLUNO Leggera e impietosa fu la motosega. Trenta, forse cinquanta

LA PROTESTABELLUNO Leggera e impietosa fu la motosega. Trenta, forse cinquanta piante del parco comunale di Villa Clizia a Mussoi sono cadute sotto i colpi, o meglio il ruggito delle motoseghe dell'Enel. Non piante qualsiasi, piante secolari. Patrimonio verde della comunità ora accatastato in monconi sul luogo del delitto. Il motivo? La messa in sicurezza di una linea elettrica di media tensione. «Una cosa gravissima, uno scempio», attacca senza mezze misure Anacleto Boranga, guida naturalistica che non più di un paio di mesi fa era andato...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
LA PROTESTA
BELLUNO Leggera e impietosa fu la motosega. Trenta, forse cinquanta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER