Martedì 12 Febbraio 2019, 00:00

«Io, italiano incensurato»: ma le carte risultarono false

FELTRE«In Marocco condanna vuol dire carcere, per questo non ho capito». Ha convinto il giudice Ahmed Ezzaymoussi, 57enne marocchino un tempo residente a Feltre, con cittadinanza italiana. E proprio nel fare le pratiche per diventare cittadino italiano si sarebbe messo nei guai, a causa proprio della sua non conoscenza del diritto italiano. Era finito alla sbarra con l'accusa di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico. Reato scattato quando nei documenti attestò di non aver riportato condanne penali. Peccato che ci fosse a...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Io, italiano incensurato»: ma le carte risultarono false
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER