Lunedì 6 Agosto 2018, 00:00

Speleologo bloccato per due notti in grotta: esplosivo per salvarlo

L'EMERGENZAUDINE Sono in corso da due giorni ormai le operazioni di soccorso nel cuore del massiccio del Canin, in Friuli, nel comune di Chiusaforte, per trarre in salvo uno speleologo di trentatré anni del gruppo Grotta Continua che è caduto per venti metri all'interno di una grotta, a 200 metri di profondità, restando ferito. L'uomo, Stefano Guarniero, di Trieste, non rischia la vita ma non può muoversi e il cunicolo in cui si trova, a 2200 metri di altitudine, è molto stretto, oltre a essere scivoloso per la presenza d'acqua. I...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Speleologo bloccato per due notti in grotta: esplosivo per salvarlo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER