Verona, sesso sulla panchina davanti a tutti: amanti focosi arrestati. Lui ha 29 anni, lei 23

PER APPROFONDIRE: bussolengo, hard, panchina, porno, sesso, verona
Sesso su una panchina davanti a tutti: amanti focosi arrestati. Lui ha 29 anni, lei 23
VERONA - Sesso su una panchina in un parco pubblico nel veronese: per questo i due fidanzati vittime di troppa passione, 29 anni lui, 23 lei, sono stati arrestati dai carabinieri, con l'accusa del reato di atti osceni in luogo pubblico. È successo a Bussolengo, in provincia di Verona, dove alcuni cittadini hanno visto i due amanti focosi fare sesso su una panchina e hanno chiamato i carabinieri.

I militari, intervenuti appunto su segnalazione di alcuni passanti, hanno notato i due giovani nel pieno di un rapporto sessuale e hanno interrotto il momento magico, arrestandoli: sottoposti a processo per direttissima, la ragazza è stata condannata a 2 mesi di carcere, mentre per il 29enne  il giudice ha disposto l'obbligo di firma.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Novembre 2018, 19:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Verona, sesso sulla panchina davanti a tutti: amanti focosi arrestati. Lui ha 29 anni, lei 23
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2018-11-13 17:48:47
Negli ultimi mesi ci sono stati molti episodi di esibizionismo, anche con molestie ulteriori, di clandestini a carico anche di minorenni, e ci hanno ampiamente informato del fatto che perché tali molestie siano reato occorre che vengano commesse in luoghi abitualmente frequentati da minorenni, e non semplicemente di fronte a minorenni (sottile distinzione!). Questi amanti veronesi per quanto ne sappiamo non hanno nemmeno esposto le proprie nudità, e non risulta che ci fossero minorenni nei dintorni. Se sono stati giudicati e puniti per aver commesso un reato, non sarà forse perché non sono "poveri profughi"?
2018-11-13 22:23:57
esatto ...
2018-11-13 17:33:02
oppure partecipare se c'era spazio sulla panchina
2018-11-13 16:40:43
A chi ha visto... Girare la testa dall'altra parte no? Quanta invidia!
2018-11-14 09:56:22
Le chiedo, Egregio Sig. Charlie: ha figli lei? Bambini in tenera eta'? Oppure genitori anziani che magari accompagna a fare una passeggiata? Nel caso non credo sarebbe contento che suo figlio, o sua madre, dovesse "accidentalmente" diventare spettatore dell'amoreggiare di due persone in pubblico. La testa dall'altra parte... la giri pure lei! Siccome io cerco di avere rispetto per le altrui persone, esigo che questo stesso rispetto sia riservato anche a me! Si chiama convivenza civile. E non occorre ci siano norme, decreti ed ordinanze a vietare o censurare certi comportamenti. La buona educazione, che evidentemente a qualcuno non e' mai stata insegnata, basterebbe...