Continua il caldo torrido di "Lucifero", ancora allerta a Venezia, Verona e Trieste

PER APPROFONDIRE: caldo, meteo, previsioni
Caldo torrido nel Lazio, in Puglia e in Sicilia: temperature fino a 43 gradi
L'estate rovente. «Fase più critica di 'Lucifero': tra oggi e domani, si avrà la massima espansione della lingua di fuoco sahariana». È quanto riferisce ilMeteo.it che annuncia «temperature massime sui 37-40° diffusi sulle aree pianeggianti da Nord a Sud e punte frequenti di 42-43°. Qualche temporale, tra oggi e domani, sulle Alpi di Nordest, segnatamente su Alto Adige, altrove tanto sole e siccità».

Il bollino rosso per il caldo è per 26 città italiane, emesso dal Ministero della Salute. Il livello 3 di allarme per l'afa (contrassegnato sul sito del Ministero da un bollino rosso) riguarda Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo.

Allarme 1 (bollino giallo) soltanto a Genova. Il livello 3 (bollino rosso) secondo il sito del Ministero della Salute «indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche». Il livello 2 (bollino arancione) indica «condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili». Il livello 1 (bollino giallo) di pre-allerta indica «condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di un'ondata di calore. Questo livello non richiede azioni immediate, ma indica che nei giorni successivi è probabile che possano verificarsi condizioni a rischio per la salute».

 


Una fase temporalesca più intensa è attesa al Nord per la giornata di domenica. Antonio Sanò, direttore del sito ilMeteo.it comunica infatti che «proprio nel giorno festivo del prossimo weekend, 'Lucifero' cederà temporaneamente su Alpi, Prealpi e localmente su pianure centro orientali del Nord, permettendo il passaggio di un nucleo instabile in arrivo dalla Francia.
 

Su questi settori cesserà un pò la calura e arriveranno temporali localmente anche forti e grandine, in particolare su Alpi e Prealpi tra Lombardia, Veneto e Friuli, ma localmente anche sulle pianure di queste regioni». Altrove, «sole, caldo intenso e siccità estrema.

Caldo anche sulle Dolomiti, con punte di 32,8 gradi a Santo Stefano di Cadore, 26,6 gradi ad Arabba e 23,2 gradi al Passo Falzarego; a Cortina il 3 agosto si è avuto per il terzo giorno consecutivo una massima superiore ai 28 gradi, ma il valore massimo assoluto di 31.1 gradi era stato registrato nel 1998.

Alta pressione e tanto caldo ancora, fino a mercoledì soprattutto al Centro Sud, seppure con qualche grado in meno rispetto alla fase ardente di questi giorni. Per la fine del caldo torrido occorre attendere il 10-11 del mese, con crollo termico di 10° ovunque rispetto ai dati attuali». 

Clicca qui per le previsioni
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 4 Agosto 2017, 10:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Continua il caldo torrido di "Lucifero", ancora allerta a Venezia, Verona e Trieste
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti