Brennero, bambino di 5 anni nascosto su un treno: era solo e quasi morto dal freddo

PER APPROFONDIRE: bambino, brennero, treno
Bimbo di 5 anni nascosto su un treno: era solo e quasi morto dal freddo
BOLZANO - Gli rimaneva poco tempo. Altri 10 minuti e Anthony, 5 anni ancora da compiere, sarebbe morto. Il piccolo, originario della Sierra Leone, è stato trovato lunedì 13 novembre dalla polizia ferroviaria. Si era nascosto sotto il pianale di un vagone di un treno merci alla stazione del Brennero. 

«Per un'ora il bambino ha solo tremato, nonostante fosse già al caldo. Secondo i medici, se l'avessimo trovato pochi minuti dopo sarebbe stato troppo tardi». Stefano Linossi è il comandante della stazione della polfer al Brennero che l'altra mattina ha trovato Anthony. Sono intervenuti dopo aver avvertito delle urla di aiuto e, individuato il piccolo, lo hanno portato al riparo. Il bambino, in evidente stato di ipotermia, è stato trasportato in ospedale e solo dopo essersi svegliato è stato possibile chiarire il suo nome e la sua nazionalità.

Finora le ricerche per rintracciare i genitori non hanno dato alcun esito, tuttavia è certo che con lui ci fosse una donna, forse la madre, perché Anthony aveva con s
é una borsa con alcuni indumenti femminili oltre a degli effetti personali. Non è chiaro se la donna era con lui e sia scappata, quando ha visto i controlli della polfer oppure se il bimbo era da solo in viaggio sul treno merci, partito da VeronaNelle scorse ore è stata perlustrata senza successo la scarpata lungo i binari che dall'abitato di Colle Isarco portano al valico italo-austriaco per escludere che la donna fosse caduta dal vagone durante il tragitto.

Il bimbo è ora seguito dai Servizi sanitari e sociali della Provincia di Bolzano, spiega l'assessora Martha Stocker, ricordando che ogni futura decisione sul destino del bimbo spetterà al tribunale dei minori.Solo dieci giorni fa si era verificato un caso simile al valico italo-austriaco. A bordo di un treno merci erano stati trovati dieci migranti, tra loro un bebè di appena sei mesi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Novembre 2017, 19:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Brennero, bambino di 5 anni nascosto su un treno: era solo e quasi morto dal freddo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-11-15 18:21:07
caso e caso ma tutti vengono nell' itaggglia dei balocchi chissa perche ??????????
2017-11-15 16:10:05
Se non riusciamo piu' a provare un po' di pieta' per un caso del genere, allora vuol dire che siamo messi proprio male: non ci puo' essere futuro per una societa' egoista e menefreghista come la nostra. Avevo fame e mi avete dato da mangiare, avevo sete e mi avete dato da bere... e ci chiamiamo cristiani... Siamo (e mi ci metto anch'io) farisei e sepolcri imbiancati!
2017-11-15 17:53:35
Avevo fame e avevo sete : qualcuno mi ha visto e ha detto "poverino" , un altro invece se ne è stato zitto e l'ultimo ha detto che non era sua , ma come sempre degli altri . Alla fine avevo avevo fame e sete , ma avevo fatto aprire un dibattito .
2017-11-15 12:46:09
... si sa da dove proviene. lo si riporta al mittente con l'ammonizione di non riprovarci . chi fa figli se li mantiene soprattutto se a livello industriale e con lo scopo preciso di occupare case altrui..
2017-11-15 07:36:28
Una occasione perduta per pubblicare la foto del povero cadaverino e incrementare lo sfruttamento economico di questi viaggi da parte di Onlus ,associazioni umanitarie , cooperative e il sordido mondo della politica interessata a favorire i propri protetti .