Mega evasione col vetro di Murano Sequestrati 7 milioni, 10 indagati

foto di repertorio
VENEZIA -  Dall’alba di oggi, la Guardia di Finanza di Venezia, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo per 7 milioni di euro nei confronti dei responsabili di una vasta frode fiscale nel settore della produzione e vendita del vetro di Murano. Il provvedimento emesso dal G.I.P. del Tribunale di Venezia, su richiesta del Pubblico Ministero titolare delle indagini, riguarda conti correnti, beni mobili e immobili riconducibili ai 10 indagati, tra cui gli amministratori delle 8 vetrerie di Murano coinvolte e un cambiavalute. Inedito quanto ingegnoso il sistema ideato per evadere le imposte.

Le vetrerie coinvolte sono: Cam vetri d'arte, Ars Cenedese, Bisanzio, Schiavon Massimiliano art team, vetreria Murano arte, vetrerie artistiche Vivarini, vetrerie artistiche Reno Schiavon, Linea Murano art.

Al centro del meccanismo vi erano una serie di terminali POS portatili collegati con delle SIM card, formalmente intestati al cambiavalute veneziano ma, di fatto, in uso presso le vetrerie. Tali apparati venivano utilizzati per incassare i corrispettivi delle vendite in nero di preziosi vetri di Murano operati a turisti stranieri.

Le somme incassate venivano accreditate sul conto corrente bancario di appoggio intestato allo stesso cambiavalute, che ogni mattina si recava in banca per prelevare in contanti il denaro incassato dalle vetrerie il giorno precedente, fino a 170.000 euro in una sola volta. Nel proprio ufficio, poi, si incontrava con i titolari delle vetrerie ai quali restituiva gli incassi trattenendo per sé il 5%.  

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 14 Maggio 2018, 12:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mega evasione col vetro di Murano Sequestrati 7 milioni, 10 indagati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 56 commenti presenti
2018-05-16 10:00:16
VeneziaToday - cronaca e notizie da Venezia „Cronaca Indagine per evasione milionaria: nel day after a Murano le acque sono ancora agitate Il segretario comunale del Pd, Giorgio Dodi, è direttore generale di una delle vetrerie coinvolte nell'inchiesta "Black Glass": "Colpo pesante per il settore, speriamo si risolva" “
2018-05-15 20:54:01
Dal vangelo secondo "secondo": si ma se vai al sud e bla bla bla e beeeeh beeeeh beeeeh e pure qualche raglio....
2018-05-16 09:56:14
Dal Vangelo secondo la Nuova Venezia,il direttore generale di una di queste vetreie tale Giogio Dodi segretario del PD locale non sa niente ? dice che si occupava solo di post vendita,ma abbia un po di rispetto,ho capito che forse è andato a scuola da Renzi,ma almeno se deve mentire lo faccia bene o ritorni a scuola.
2018-05-15 18:59:29
uesti sono razza serenissima, hai detto tutto...hahahahahaahahahahahahaahha.....enricu..ciao enrico.
2018-05-15 17:47:34
E questi sono i santi