Il teatro San Gallo diventa
supermercato e ristorante

PER APPROFONDIRE: ristorante, san gallo, teatro, venezia
Il teatro San Gallo diventa  supermercato e ristorante

di Tullio Cadorna

VENEZIA - Il vecchio cinema Olimpia, ora teatro San Gallo, diventerà probabilmente supermercato e ristorante, gestito da una società a forte compartecipazione cinese che, si dice, possieda già le trattorie "Nuova Valigia" e "Goldoni" a San Marco. In campo san Gallo ne sono ormai sicuri, ma i professionisti incaricati di seguire l'operazione nicchiano: «No comment, è tutto in evoluzione».  Spiegheranno in seguito come un luogo destinato allo spettacolo e alla sfera ricreativa, possa cambiare facilmente d'uso. Certa è la fine del rapporto della famiglia Scarpa, proprietaria dell'immobile sotto la sigla “Sart Sas" con la società "PromoItalia", di composizione anglo-italiana, che per sei anni ha messo in scena uno spettacolo in lingua inglese, con ben 2555 repliche, un numero da far rabbrividire anche il più affermato teatro stabile, peraltro raccontando la storia di Venezia ai visitatori con buona recitazione e multimedialità, concorrendo a riempire un vuoto culturale, poiché a Venezia, fra tanti musei, manca un racconto complessivo della storia della città...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 25 Settembre 2016, 12:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il teatro San Gallo diventa
supermercato e ristorante
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2016-09-25 23:08:07
La cultura non paga.....antico adagio.
2016-09-25 18:07:45
Chiedete il perché a Davide Bozzato
2016-09-25 17:35:43
Ma cosa scrivete senza conoscere, non ci va nessuno, è una miseria assoluta, bene fanno ad aprire un supermercato,meglio sarebbe un bel casino pieno di donne francesi.
2016-09-25 17:01:35
Povera Venezia.
2016-09-25 16:27:10
Altro che i cinesi, voi veneziani siete peggio, prima pensate alle vostre tasche e poi piangete il morto....hahahahahahahahhahaa...fate ridere, un po' come i leghisti....ciao mariolone da campalto...ciao.