Ma ci vedo male io o è davvero scritto così? Il nizioleto con illusione ottica /Guarda

Ma ci vedo male io o è davvero scritto così? Il nizioleto con illusione ottica /Guarda

di Raffaele Rosa

VENEZIA - Ridipingono il nizioleto senza cancellare bene la scritta sottostante. E la leggerezza scatena la polemica sul web e sui social. Quella che sembra più una clamorosa svista dovuta ad un errore frutto di sufficienza e disattenzione più che imperizia ha riguardato il nizioleto di Fondamenta San Girolamo a Cannaregio, ma riapre il caso delle sviste nella riscrittura della toponomastica. 



LA SVISTA
Chi è intervenuto per effettuare la dipintura e l'incisione della nuova scritta ha evidentemente risparmiato un po' sulla imbiancatura del fondo tanto che, a lavoro concluso, a occhio nudo emerge chiarissima l'indicazione ridipinta sovrapposta con quella che c'era prima. Un effetto ottico quasi tridimensionale che non è sfuggito all'occhio attento dei residenti e dell'associazione Masegni e Nizioleti che da anni collabora con il Comune per un ripristino corretto di tutti i lenzuolini veneziani che indicano nomi di sestieri, calli, corti, salizade e campielli della città...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 10 Dicembre 2017, 10:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ma ci vedo male io o è davvero scritto così? Il nizioleto con illusione ottica /Guarda
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-12-11 14:59:17
ce ne sono di sbiaditi che si leggono male e di ridipinti dove sotto si legge ancora bene il precedente, mah...
2017-12-11 13:31:53
Il problema è che viene pagato lo stesso chi ha fatto questa castronaggine senza che si controlli se il lavoro è stato fatto a regola d'arte. tanto.....mica son soldi loro.
2017-12-10 20:30:08
si chiama privatizzazione! esternalizzare i servizi provoca queste castronate! ringraziate le idee vincenti del brugnaro!...
2017-12-10 16:16:33
Da ex veneziano mi vien da dire:"Ma dove i gà trova sti quattro castroni del comune". Vedete, non sono solo i "foresti" che uccidono Venezia, purtroppo.
2017-12-10 16:07:34
Quello che supera qualsiasi sbalordimento e' stato il commento dell'assessora alla toponimastica, assessora si fa per dire, che ha detto che quando si lavora si puo' anche sbagliare. Sissignora, come no. Pero' ci faccia il piacere di dire a noi cittadini italiani che paghiamo le tasse il nome della ditta esecutrice dei rinnovi dei nizioleti e il metodo in cui e' stata ingaggiata dal Comune e se tale ditta incorre in penalita' per questo errore clamoroso fatto con i piedi.