Frasi razziste, la prof sorpresa: «Non mi aspettavo il licenziamento»

Frasi razziste, la prof sorpresa: «Non mi aspettavo il licenziamento»

di Tomaso Borzomì

VENEZIA - «Non mi aspettavo un provvedimento di questa portata». È stata questa la reazione al provvedimento di licenziamento, in seguito alle sue frasi su Facebook, della professoressa Fiorenza Pontini.  A riportare il pensiero dell'ex insegnante di inglese del liceo veneziano Marco Polo è stato l'avvocato Paolo Seno, che ha anche aggiunto: «È di una gravità inusitata e non ci sono precedenti in merito». La docente a luglio scorso aveva espresso sul noto social network parole dure, inneggianti all'odio verso i migranti, del tipo: «Ucciderli tutti», «Sono tutti delinquenti» e «Vi brucerei tutti». Senza risparmiare nemmeno i bambini. L'avvocato Seno ha avuto mandato di agire e ha già provveduto a inoltrare ricorso al giudice del lavoro.

Il Tribunale ha quindi fissato le prime udienze per il prossimo 25 gennaio e il 12 febbraio. «Le tempistiche sono già assegnate, abbiamo agito prima della fine di dicembre, subito dopo aver ricevuto il provvedimento», ha spiegato Seno. Dalle parole dell'avvocato trapelano già le prime tesi su cui potrà basarsi l'arringa difensiva davanti al giudice.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 15 Gennaio 2017, 08:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Frasi razziste, la prof sorpresa: «Non mi aspettavo il licenziamento»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 53 commenti presenti
2017-01-17 06:06:45
E' facile dire di rimandare a casa tutti questi clandestini, si perche' non sono morti di fame anzi son ben pasciutti, dentro le quattro mura domestiche e alla presenza dei soli famigliari; paura a dirlo apertamente in piazza dove chi ascolta ti puo' giudicare; ci si vergogna a scrivere nei social quello che si pensa di questa invasione. Il fatto e' che in famiglia dove deve iniziare l'educazione dei figli nessuno ci pensa, e poi se succede che i minori se ne escono con certi discorsi o certe azioni tutti pronti a dire non sono i miei. Italiani un popolo di ipocriti; gli unici da salvare quelli che dicono apertamente quello che pensano VERAMENTE; e sono pochi.
2017-01-16 20:52:33
@ nordest10 2017-01-16 18:23:39 questa mania di dare del comunista a chi non la pensa come te, mi fa pensare che tu sia a corto di argomentazioni, e pertanto ti limiti a proliferare i soliti vecchi e stantii slogan. D'altronde è impossibile aspettarsi ciò di cui uno non ha.
2017-01-16 18:23:39
Fiorenza mi dispiace ; dai comunisti non sei apprezza .
2017-01-16 17:32:57
@ IO12 2017-01-16 14:20:32 forse bisognerebbe precisare che non vogliono rendersene conto.
2017-01-16 16:17:43
Meriem Rehaly non vede l'ora di tagliare le teste: forse e' un po' piu' cattiva della prof Fiorenza Pontini. Purtroppo con una informazione inquinata dalle sinistre ( Vauro e compagni)non possiamo aspettarci nulla di meglio