Invasione di campo per festeggiare la promozione del Venezia: 21 tifosi alla sbarra

PER APPROFONDIRE: belluno, processo, tifosi, venezia calcio
Invasione di campo per la promozione del Venezia: 21 tifosi alla sbarra
BELLUNO  - «Non ci è mai venuto in mente di aver compiuto qualcosa che potesse portarci in Tribunale». Ieri era il giorno della difesa nel processo che vede alla sbarra i tifosi del Venezia che non sono riusciti a contenere la loro gioia per la promozione della loro squadra in Lega Pro. Era il 6 maggio 2012 e al termine della partita Belluno-Venezia. «È stata una giornata di festa e abbiamo esultato, come accaduto tante altre volte in altri stadi e in altre province. Mai ci siamo trovati in questa situazione», hanno detto. I 21 tifosi veneziani sono imputati per un’invasione di campo, mentre la partita era ancora in corso.

Alla sbarra gli ultras residenti tra Mestre, Mira, San Donà, Potogruaro, ma anche Spresiano e Mogliano (Tv). Era il 43' quando i scavalcarono la recinzione entrando sul campo. Gli imputati hanno spiegato che è accaduto nulla di più di quanto avvenne anche a Trieste alla gara finale della stagione Cagliari-Juve o tante altre volte. Ma solo a Belluno sono finiti a processo. Il giudice ha rinviato al 16 maggio per visionare i filmati raccolti dalla Digos.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Dicembre 2017, 22:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Invasione di campo per festeggiare la promozione del Venezia: 21 tifosi alla sbarra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-12-06 23:56:45
In quattro anni della sinistra 500,000 persone hanno invaso L'Italia nessuno é finito in Galera,,,qui finiranno alla sbarra 21 persone x invasione di campo?Giustizia all'incontrario.
2017-12-06 22:33:19
Tranquilli, e' il solito processo bellunese che finira' nel nulla