La scelta di Tony Pagliuca, il tastierista de Le Orme: in politica con i no-vax

Tony Pagliuca

di Fulvio Fenzo

MESTRE - «La musica? Se verrò eletto posso anche lasciarla. Questa battaglia sulla libertà di vaccinazione è più importante di qualsiasi altra cosa». Tony Pagliuca, tastierista e compositore storico de Le Orme, a 71 anni decide di rimettersi in gioco e si candida con un movimento che - a sorpresa e se riusciranno a raccogliere le firme per presentare le liste - punta a rappresentare i no-vax in Parlamento correndo soli contro tutti. Si chiama Siamo - Libertà di cura comunità coscienza ed ha un sito web (www.siamo.org) nel quale stanno raccogliendo le candidature. Pagliuca è già stato chiamato dal nuovo movimento per entrare in lista a Pescara, dove è nato, ma al musicista non dispiacerebbe correre in Veneto, magari a Mestre dove vive da quando aveva 2 anni, entrando nel 1968 a far parte de Le Orme.

«È già evidente che quello delle vaccinazioni è uno dei temi forti della campagna elettorale, oltre alla mancanza di lavoro - spiega -. Sono arrivato a Siamo su indicazione dei tanti movimenti di genitori che in questi mesi si sono mossi contro questa legge, dal Corvelva al Comilva con i quali ho partecipato anche all'ultima manifestazione nazionale del 19 dicembre scorso a Roma»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 12 Gennaio 2018, 13:17






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La scelta di Tony Pagliuca, il tastierista de Le Orme: in politica con i no-vax
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-01-12 20:22:17
Certo, meglio in parlanento che a suonare nelle sagre di paese...
2018-01-12 18:42:36
Penoso.
2018-01-12 14:53:15
Franza o Spagna basta che se magna!
2018-01-12 13:40:19
Il partito dei fabbricanti d'angeli...