Venerdì 10 Agosto 2018, 10:35

Case ai turisti: arriva la "targa" anti affitti abusivi

PER APPROFONDIRE: affitto, case, targa, turisti, venezia
Case ai turisti: arriva la "targa" anti affitti abusivi

di Alvise Sperandio

VENEZIA - Numero e targa per la stretta contro l'abusivismo. La Regione si prepara a introdurre il codice identificativo degli appartamenti privati dati in affitto ai turisti. L'assessore Federico Caner l'altro giorno ha portato in Giunta la delibera, che andrà in seconda lettura entro fine mese, per poi passare alla discussione nella commissione competente e infine al voto del Consiglio regionale. Significa che la misura andrà in vigore con l'autunno, al massimo con il nuovo anno se proprio dovesse esserci qualche rinvio. Ma al di là della tempistica, la strada è tracciata e nelle intenzioni di palazzo Balbi dovrebbe segnare lo spartiacque della lotta al mercato nero
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Case ai turisti: arriva la "targa" anti affitti abusivi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-08-10 16:59:18
Oltre alla targa dovrebbero obbligare chi affitta ad insonorizzare l'appartamento per non rompere le scatole ai residenti che la mattina si devono svegliare presto per andare a lavorare e sono esasperati dai turisti casinisti...turisti Italiani in primis! Se uno possiede un appartamento a Venezia e' chiaro che ci fa quello che piu' gli comoda, che lo affitti se vuole basta che quando arrivano i cafoni maleducati selvatici li gestisca...
2018-08-10 14:10:12
Bene, finalmente i grandi cervelloni della politica si sono resi conto che molte persone danno in affitto per una o più notti delle camere a turisti contattati via internet. Queste persone non sono controllate da nessuno e pertanto possono fare quello che vogliono. Mi pongo una domanda molto stupida, dal momento che chi preposto non sa quante persone sono alloggiate negli hotel italiani, ma io dico VENETI, come può controllare le varie abitazioni private che ogni giorno vengono date in affitto !!!! Quanti soldi di tassa di soggiorno vengono evasi, quante tasse sul reddito non vengono denunciate !!! Autorità preposte, se non sapete dove andare a controllare, vi porto io. Chiamatemi.
2018-08-10 15:20:45
Sfido chiunque a contattare qualche turista via Internet senza che sia controllato. Come? Inviando email a caso in giro per il mondo? O facendosi un sito che nessuno vedrà? Tutto funziona in realtà attraverso grandi agenzie informatiche come Airbnb, Booking e tante altre, che controllano puntualmente chi prenota, si fanno pagare e poi, a locazione avvenuta, trattenuta la percentuale, a loro volta pagano con bonifico bancario il titolare dell'annuncio, che può essere un privato, ma il più delle volte è un'altra agenzia, la quale poi provvederà, trattenuta anch'essa la sua percentuale, a pagare il privato. Se c'è chi riesce a far diversamente, significa che ha dei canali alternativi sotterranei. Difficilmente credo che possano essere italiani, o gente comune.
2018-08-10 12:12:34
Separazione da Mestre,divieto di affitare,si potrà affittare solo con contratto residente per almeno 365 giorni, all'interno di Venezia,isole comprese,si potrà pernottare per una notte solo negli alberghi.
2018-08-10 12:57:31
Magari fosse possibile. Bisognerebbe però trovare chi desideri al giorno d'oggi vivere in una città così difficile, faticosa e costosa, senza automobile, con pochi negozi, pochi uffici, dove tutto è a misura di turista. qualche ricco si trova, ma pochi. Il ricco però può anche comprar casa.