Referendum per separare Venezia e Mestre, Zaia: «Firmerò il decreto»

PER APPROFONDIRE: mestre, referendum, separazione, venezia
Referendum per separare Venezia  e Mestre, Zaia: «Firmerò il decreto»
VENEZIA/MESTRE - Sarà la quinta consultazione referendaria per chiedere ai cittadini se vogliono separare i comuni di Venezia e Mestre, i primi quattro referendum sono andati falliti. Ora ci sarà il quinto, molto probabilmente a fine settembre o ai primi di ottobre. Ad annunciarlo questa mattina è stato il presidente del Veneto Luca Zaia: «la Giunta odierna è stata snella, ma confermo che nella prossima seduta fisseremo la data per la celebrazione del referendum per la separazione di Venezia e Mestre, indipendentemente dal Tar. La delibera è pronta: devo solo mettere la data, riguardo alla quale ho chiesto un'analisi per valutare i pro e i contro, sempre sulla base della legge regionale numero 25. In ogni caso, anche se confermo l'ottimo rapporto col sindaco di Venezia Brugnaro, il referendum non è in discussione, visto che io devo dar corso all'adempimento rispetto all'impegno preso dal Consiglio regionale». Quanto alla data, Zaia ha aggiunto: «c'è il tema dell' incastro con le Amministrative, per cui immagino che sia difficile la celebrazione del referendum entro l'estate: lo vedo più probabile entro l'autunno».​
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Marzo 2018, 11:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Referendum per separare Venezia e Mestre, Zaia: «Firmerò il decreto»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-03-08 09:30:55
Ma dove è scritto che deve fare un referendum sempre pagato dai cittadini di tutto il Veneto? E poi perché? Dopo quattro andati male perché riprovarci nel 2018 quando si deve ridurre lo spreco? Con i soldi che andranno comunque sprecati potrebbe aumentare l'informatizzazione degli uffici comunali di entrambe le località, migliorandone la fruibilità al cittadino! Progetto Comune 3.0!!
2018-03-07 07:22:30
Hanno gia' minato il ponte translagunare ?
2018-03-06 22:35:48
Il pomata firma tanto pagano sempre i cittadini perche' il referendum costa vari milioni di euro. Da qui si capisci l'inutilita' delle regioni ed il loro ruolo sterile
2018-03-06 21:29:52
Complimenti Zaia. Creiamo poltrone inutili in più
2018-03-06 20:46:05
Ma finiamoli con questi referendum di separazione, separateli d'ufficio e che sia finita. Ogni volta soldi buttati al vento per un nulla di fatto e si ricomincia da capo.