Primo maggio: negozi e centri commerciali, chi chiude e chi resta aperto

PER APPROFONDIRE: aperti, chiusi, negozi, primo maggio
Primo maggio: negozi e centri commerciali, chi chiude e chi resta aperto

di Elisio Trevisan

MESTRE - Il Primo maggio il Valecenter di Marcon sarà tutto aperto. Auchan e Nave De Vero, invece, avranno gli ipermercati chiusi (Auchan e IperCoop) mentre invece i negozi saranno tutti aperti. Sono due gestioni diverse e si muovono liberamente come meglio credono. Così il giorno della Festa dei lavoratori sul Terraglio e sulla Romea, negli stessi posti, ci saranno lavoratori che stanno a casa e altri che invece dovranno prestare servizio.

«È una vittoria parziale» commenta Doriano Calzavara, presidente dell'Ascom di Mestre, guardando al bicchiere mezzo pieno, che rivolge un appello al sindaco Luigi Brugnaro affinché intervenga come aveva fatto a dicembre scorso quando, assieme all'assessore Renato Boraso, andò dai vertici dei centri commerciali per chiedere con argomenti convincenti che tenessero tutto chiuso a Santo Stefano.

NEGOZI OBBLIGATI
Calzavara, ex sindacalista della Cgil, da anni ha una serie di erboristerie aperte nei paesi e anche dentro ai centri commerciali: «Io vorrei tenere chiuso per dare l'opportunità alle dipendenti di stare in famiglia con i propri cari ma non posso. I contratti di affitto nei centri commerciali prevedono che ci si debba adeguare alle decisioni del direttore, pena la disdetta del contratto»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Aprile 2018, 11:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Primo maggio: negozi e centri commerciali, chi chiude e chi resta aperto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-04-21 11:43:46
I lavoratori che fanno festa il 1 maggio e si muovono , nelle zone turistiche vogliono trovare negozi e ristoranti aperti...servizi attivi.Poi sta ai gestori capire se le loro ubicazioni sono "turistiche" o ci sara' il deserto e non converra'..
2018-04-21 14:07:23
Giustissimo. Io ad esempio, lavorando nel settore turistico, durante le festività (Natale, Capodanno, primo maggio etc) lavoro per definizione. E non mi sento certo un martire. E poi vuoi mettere essere di festa quando gli altri lavorano e quindi non trovare mai caos ed avere tutti a disposizione.
2018-04-20 21:14:35
E meno male che il I° Maggio è la festa del lavoro...
2018-04-20 20:47:20
e sarà pieno di idioti che non hanno altro da fare