Calatrava, il tecnico comunale: «Ma quali crepe? Si tratta solo di sporco»

PER APPROFONDIRE: calatrava, crepe, ponte, venezia
Calatrava, il tecnico comunale: «Ma quali crepe? Si tratta solo di sporco»
VENEZIA - Non crepa e nemmeno ruggine sotto al ponte della Costituzione (comunemente conosciuto come Calatrava), ma solo polvere. Questo è l'esito dell'ispezione del settore Lavori Pubblici del Comune con Insula, dopo l'allarme lanciato su Facebook sabato da un'immagine che lasciava intravedere una lunga fessura sotto l'arcata dell'opera.

L'ACCERTAMENTO
«Siamo andati subito a svolgere una verifica sul posto - ha spiegato ieri il responsabile dei Lavori Pubblici, Alberto Chinellato - e abbiamo trovato delle colature di sporco che scendeva dai gradini superiori. Mi è bastato passare  sopra il dito per capirlo. Da una prima visione, un po' superficiale, poteva sembrare una crepa. Ma se lo fosse stata, di quelle dimensioni, sarebbe stato preoccupante».
Alcuni cedimenti marmorei però ci sono, come riportato dalle immagini pubblicate da Il Gazzettino. «Può essere che qualche movimento del calcestruzzo induca delle rotture e crepe sui marmi - aggiunge Chinellato - ma non sono di tipo strutturale. Il ponte è sotto controllo e periodicamente vengono misurate le geometrie e saldature, verificati i piccoli spostamenti». C'è però anche chi non si stupisce dei distaccamenti, grandi o piccoli che siano. E li aveva già previsti più di 10 anni fa.
L'ESPERTOPerché meravigliarsi ora dei guai del ponte di Calatrava? È tutto scritto e documentato, tutto era prevedibile. Questo il senso delle osservazioni Gianfranco Roccatagliata, che tra il 2005 ed il 2008 ha prodotto due consulenze tecniche e due pareri, in materia, per la Procura regionale della Corte dei Conti. «A intervalli più o meno regolari - afferma Roccatagliata - vengono pubblicati articoli genericamente critici, ora per i gradini che si rompono, ora per le scivolate, ora per l'ovovia. Ogni volta - prosegue Roccatagliata - mi chiedo il perché di tanto stupore. Ci sono elaborati complessi (con scritti, disegni e fotografie) che contengono ogni tipo di spiegazione sia sul piano tecnologico/tecnico e procedurale; compresi dettagli sulle saldature ed altro. C'è scritto tutto ciò che non andava bene e cosa sarebbe successo in tempi diversi. Perché - si chiede l'esperto che per decenni ha anche insegnato allo Iuav - invece che stupirsi ogni volta, qualcuno non decide di leggere quegli elaborati che non sono affatto secretati? Perché meravigliarsi?».
G.Pra.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 19 Giugno 2018, 10:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Calatrava, il tecnico comunale: «Ma quali crepe? Si tratta solo di sporco»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-06-19 19:59:58
ma ... una curiosità .... anche il ponte della Libertà, costruido da Mussolini, deve sottoporsi a tutti questi controlli ... ??? ....
2018-06-19 14:21:08
Caro Roccatagliata, non ci si stupisce che siano stati fatti dettagliati resoconti sulle magagne presenti e future (ahimè) del ponte delle disgrazie. Piuttosto dobbiamo stupirci dell'assoluto silenzio sul fatto che siano stati utilizzati materiali scadenti. Tralasciamo le alzate che sono fessurate per ovvii motivi strutturali, ma le pedate in pietra 8non oso chiamarla trachite) sono certamente state realizzate con materiale pessimo che non ha saputo sopportare il passaggio di molte persone e carretti vari. Possibile che invece resistere ad usura e salsedine, come avrebbe fatto una buona trachite euganea, queste si stiano precocemente disgregando? Poi si sa, l'acciaio prima o poi bisogna riverniciarlo per scongiurare la corrosione, ma qui mancano pure i soldi per una pulizia ordinaria delle scossaline laterali e dei parapetti che danno il voltastomaco.
2018-06-19 12:13:22
NO NO miei cari quella e' la salsedine che crea la ruggine che corrode i metalli del bel CALATRAVA , staremo attentamente a vedere .
2018-06-19 12:42:29
Ha parlato il Superperito! Ma gia', l'Italia e' piena di "so tuto mi"
2018-06-19 21:53:11
se è un super perito è uno stramorto?, magari da san donà, un fae mi che sae tut