Occupa la casa Ater e si autodenuncia: «Ho due figli minori, ne ho bisogno»

PER APPROFONDIRE: ater, casa ater, mamma, mestre, occupazione
Occupa casa Ater e si autodenuncia:  «Ho due figli minori, ne ho bisogno»
MESTRE - Mamma disperata occupa una casa Ater e chiama la polizia per autodenunciarsi: «Ne avevo bisogno». È accadutoa Mestre. La donna, una cittadina rumena di 42 anni, ha telefonato direttamente al 113 comunicando di aver occupato un appartamento dell’Ater èerché si trovava in stato di necessità e aveva la priorità di trovare una sistemazione abitativa per sé ed i suoi due figli minori di 11 mesi e 2 anni e di un terzo figlio ventunenne.

La Polizia ha contattato l’Ente per comunicare l’accaduto ed inviato una pattuglia sul posto. I poliziotti hanno accertato il danneggiamento della porta di ingresso dell’appartamento e, all’interno, la presenza della donna con i suoi figli. Si procederà a segnalare il fatto all’Autorità Giudiziaria.




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Gennaio 2018, 13:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Occupa la casa Ater e si autodenuncia: «Ho due figli minori, ne ho bisogno»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 46 commenti presenti
2018-01-17 18:31:48
Piange il cuore, ma se non si interviene, si finisce come Roma, Napoli, Palermo e per certi versi Milano e tante altre città, dove , forse per buonismo o per mancanza di coraggio, la situazione è diventata ingovernabile e chi la fa da padrona sono le organizzazioni malavitose. Le regole bisogna farle rispettare, altrimenti non si entri in politica, si faccia un altro mestiere, questo vale per gli stranieri e per gli Italiani.
2018-01-17 16:05:35
Segnalate il caso all'ambasciata romena e fate in modo che rientri a casetta sua....
2018-01-17 13:11:12
... italia terra di nessuno di tutti preda.. lo faccia in romania e gli pagheranno pure il riscaldamneto.. della serie quando gli ospiti diventano " occupanti "..
2018-01-17 12:01:37
certi/e si fanno "scudo" dei bambini e altri li "mandano" a fare lavori per cui "non sono (under 14) imputabili" (scippi, visite in case altrui e accattonaggio) poi vedi a NA le "baby gang" piu' pericolosi dei "cani randagi in branco"
2018-01-17 11:55:22
Ale! I figli come minaccia, come arma, come difesa. Usati dagli adulti. Nient'altro.