Venerdì 23 Novembre 2018, 08:06

I genitori invitano i figli a picchiare gli avversari e li insultano: gara persa

foto di repertorio

di Marco De Lazzari

VENEZIA - I genitori dei baby calciatori del Cartura rivolgono un insulto razzista ad un bambino di colore del Pegolotte e, invitando i loro figli ad andarci giù duro, fanno sospendere e perdere la partita a tavolino. È successo sabato 10 novembre al Don Mario Zanin di Pegolotte, dove i padroni di casa veneziani ospitavano i padovani del Cartura, nella 6. giornata del campionato Esordienti Misti Autunnale provinciale di Padova. La sfida 9 contro 9 tra i bambini delle due squadre (annate 2006/2007) è stata sospesa prima...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I genitori invitano i figli a picchiare gli avversari e li insultano: gara persa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2018-11-25 11:24:08
...accade ben di peggio, salendo di categoria.
2018-11-24 15:44:29
Fermo, 24 nov – Ancora un episodio di violenza nel mondo del calcio. Stavolta però gli aggressori dell’arbitro sono gli immigrati e i richiedenti asilo della squadra-simbolo dell’accoglienza. E’ successo a Fermo, nelle Marche
2018-11-24 13:12:12
Portate questi malati ad un centro d'igiene mentale, e questi sarebbero genitori??
2018-11-23 21:43:05
genitori imbecilli. cosa insegnano ai loro figli? che si vergognino.
2018-11-23 19:56:32
Succedeva lo stesso 40 anni fa, li almeno interveniva il parroco o la suora, Naturalmente non c’erano colorati, e nemmeno Salvini, e nemmeno i buonisti del cappero, quanto si stava meglio.