Domenica 20 Gennaio 2019, 21:53

A casa di un ventenne piantagione di potenti allucinogeni

A casa di un ventenne piantagione di potenti allucinogeni

di Filippo De Gaspari

SPINEA - Nella sua casa di Spinea aveva allestito una vera e propria serra dove coltivava cortecce allucinogene e preparava sostanze «in grado - sono parole degli stessi produttori - di produrre effetti fisici che pietrificano sul divano, colpiscono con la violenza di King Kong, pura potenza». Emergono dettagli inquietanti sul sequestro di sostanze disposto dalla polizia locale di Venezia sabato pomeriggio. Arrestato un giovane spinetense di 20 anni, accusato di produzione, spaccio e detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, mentre un diciannovenne è stato deferito alla Prefettura, sempre per detenzione di sostanze proibite.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
A casa di un ventenne piantagione di potenti allucinogeni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-01-22 00:00:44
La mamma che è svenuta non era mai entrata in stanza del figlio? Oppure il figlio la minacciava e quindi doveva accettare questa situazione? Dovrebbero indagare le autorità e agire nei confronti del ragazzo anche per questo.
2019-01-21 21:01:42
Bah, allucinante!
2019-01-21 18:37:43
Stessi effetti di un TSO insomma...
2019-01-21 18:28:10
D'altronde, se uno nasce con il pollice verde...
2019-01-21 12:54:48
Mai sentito si possano coltivare le cortecce ... mi pare le cortecce siano un aparte di un albero o pianta, quindi coltivava alberi e piante in casa. Ma quanto grande era la casa?