Distacco della placenta, il bimbo nasce morto: avviata un'indagine

Dal sito nostrofiglio.it
CHIOGGIA - La donna si è presentata al pronto soccorso di Chioggia nella tarda serata di sabato scorso. Era preoccupatissima perché non sentiva più il battito del bimbo, nonostante l'avanzato stato di gravidanza. Era infatti ormai vicina alla scadenza naturale, dunque prossima al parto. E purtroppo i medici dell'ospedale di Chioggia, che l'hanno sottoposta a tutti gli accertamenti, hanno ben presto compreso che non c'era più nulla da fare per il feto, stroncato dal precoce distacco della placenta. A quel punto i sanitari della struttura di Chioggia hanno dovuto praticare un cesareo in urgenza per Mef (morte endouterina fetale) per ridurre le complicanze da distacco di placenta che avrebbero messo a rischio, a quel punto, anche la vita della partoriente.

 Dal momento che si tratta di un evento raro, che in questo caso ha avuto conseguenze tragiche per la vita del nascituro, la Direzione generale dell'Ulss 3 ha avviato  approfondimenti per fare chiarezza. In ogni caso, la gravidanza della donna - che non è di Chioggia - non era seguita direttamente dalla struttura ospedaliera ma da professionisti privati.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Settembre 2017, 09:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Distacco della placenta, il bimbo nasce morto: avviata un'indagine
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti