Venerdì 12 Ottobre 2018, 10:22

Cadono pezzi di intonaco in Merceria: chiusa per un giorno la via più importante di Venezia

PER APPROFONDIRE: crolli, intonaco, mercerie, venezia
​Cadono pezzi di intonaco in Merceria: chiusa per un giorno la via più importante di Venezia

di Tullio Cardona

VENEZIA - Cadono pezzi di intonaco in Merceria e la via più importante di Venezia viene chiusa per tutta la giornata di ieri e almeno fino a questa mattina. Verso le 9, alcuni calcinacci sono piovuti a terra dal primo piano di un caseggiato posto al mezzo della Merceria dell'Orologio, tra San Zulian e San Marco. Sotto la parete danneggiata, si trova l' oreficeria Vidici. Per puro caso non sono stati colpiti passanti. Immediatamente è stata chiamata la polizia municipale e questa ha allertato i vigili del fuoco, intervenuti poco dopo. La via è stata immediatamente interdetta in attesa delle verifiche, alla presenza degli ingegneri dei Lavori pubblici e dei tecnici dei vigili del fuoco. Gli operatori con una scala hanno raggiunto la parete, sgomberandola dai pezzi di intonaco più friabili e pericolanti. Tuttavia è stato riscontrato come nella parete ci siano porzioni di intonaco più ampie e pesanti, pericolose per i passanti se si dovessero staccare. Inoltre una piccola tettoia in vetro costituisce un allarme maggiore: se dovessero cedere frammenti pesanti e precipitare sulla tettoria sbriciolandola, frantumi di vetro schizzerebbero ovunque. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cadono pezzi di intonaco in Merceria: chiusa per un giorno la via più importante di Venezia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-10-14 00:28:53
Premesso che in Austria nella cittadina di Kufstein denominata perla del tirolo i cittadini che non curano le proprie abitazioni vengono sanzionati. Mi chiedo come a Venezia questo non sia possibile o no lo abbiano pensato forse, impegnati a far altro, datevi una mossa.
2018-10-12 19:00:27
Aggiungerei ai commenti fatti fino ad ora che i fondi della legge speciale per Venezia, che una volta finanziavano i restauri degli intonaci e dei tetti, sono stati stornati a favore del MOSE.
2018-10-12 15:58:10
Quelle di Venezia sono case centenarie, adatte agli abitanti dei secoli passati ma oggi anacronistiche e dispersive, che ne hanno ogni giorno una. E i proprietari il più delle volte non ce la fanno ad accollarsi sia i costi di manutenzione (che sono ben più onerosi che in terraferma) che il pagamento delle tasse. Si vuole una Venezia con le case ben intonacate e bella vedersi? Si diano sostanziosi incentivi o quanto meno si tolgano le tasse; in caso contrario si continuerà ad assistere all'esodo dei veneziani, costretti a svendere per trasferirsi altrove. Si consideri che una casa abitata da residenti o data in locazione anche a turisti è sicuramente oggetto di una manutenzione più costante e scrupolosa di un'altra acquistata da stranieri per investimento o per brevi soggiorni nel corso dell'anno.
2018-10-12 15:15:03
per fortuna che nessuno si è fatto male, come anni fa quando Carraro titolare della omonima gioielleria fu ucciso da un barbacane che cadde da un palazzo
2018-10-12 11:51:42
ma sono ancora gli intonaci pre-napoleonici?