Conetta magazzino dei profughi, stipati dentro i vagoni carichi di mais

PER APPROFONDIRE: arrivi, conetta, magazzino, mais, profughi
Conetta magazzino dei profughi, stipati dentro i vagoni carichi di mais

di Monica Andolfatto

CONA - Un dato è certo. Continuano ad arrivare. I migranti. In provincia di Venezia. Scortati sui pullman gestiti dal ministero con prima destinazione Marghera, dopo essere sbarcati via mare nel sud Italia: una sessantina, tutti maschi e, pare, portati a Cona negli ultimi due giorni. E ci sono anche quelli stipati dentro i vagoni carichi di mais, via terra, sulla rotta balcanica che porta i cereali al terminal della Cereal Docks nella zona dell'interporto di Portogruaro: una quindicina fra ieri e lo scorso fine settimana, marocchini, bengalesi, afghani.
Su gomma e su rotaia: come le merci.
E non a caso il sindaco di Cona, Alberto Panfilio, parla di magazzino, quando si riferisce al centro di prima accoglienza che a Conetta ospita ancora 1.100 stranieri, catapultato giusto due mesi fa alla ribalta della cronaca nazionale e internazionale, per i disordini scoppiati a seguito della morte di Sandrine Bakayoko, la 25enne ivoriana stroncata da una tromboembolia polmonare bilaterale fulminante, come stabilito dall'autopsia disposta dalla Procura di Venezia...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 5 Marzo 2017, 08:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Conetta magazzino dei profughi, stipati dentro i vagoni carichi di mais
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-03-06 10:15:17
Continuano ad arrivare nonostante le reiterate promesse di alleggerimento e nonostante il concetto 1 profugo ogni tot abitanti? Seriamente, qualcuno ne dubitava?
2017-03-05 13:50:03
... ma il sindaco oltre che contare i pacchi e lamentarsi che fa?.. dirà che non può far nulla.. ma allora un sindaco che non serve a nulla a che serve.. chiuda il municipio a chiave e porti le chiavi del medesimo al comandante in capo ( prefetto ) e li dica di arrangiarsi.. se tutti gli ottomila sindaci indigeni si comportassero in tal modo ben presto avremmo uno stato senza cittadini e se ne vedrebbero delle belle. invece le prebende fanno la differenza...
2017-03-05 11:22:32
## Un domani,quando ci saranno -anche- magistrati non figli del '68 , qualcuno oppure molti dovranno rispondere di tante cose,a partire da questa invasione incontrollata,che tanti benefici e guadagni porta a pochi,e disagi e pene a tanti altri. Sempre che ci sia ancora '' buon senso'' nell'umanita',cosa di cui comincio a dubitare.
2017-03-05 11:18:31
tutti quelli che viaggiano per conto proprio vanno rispediti a casa. chi viaggia col mais non ├Ę certo col biglietto del ministero.
2017-03-05 11:14:04
Non potremo pi├╣ mangiare la polenta ?