Bambino con due papà, i giudici danno ragione alla coppia gay

Bambino di 3 anni con due papà,  il giudice dà ragione alla coppia gay
VERONA - La Corte di appello di Venezia - competente per Verona - ha ordinato al sindaco Federico Sboarina di riconoscere i due "padri" di un bambino nato in Canada da una maternità surrogata. Alla Corte di appello di Venezia si erano rivolti i genitori del piccolo.

«Penso che la necessità, per un bambino, di avere una madre e un padre sia un presupposto fondamentale e irrinunciabile», osserva il ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana, che peraltro è veronese, «a tal fine bene fa il Comune a valutare l’opportunità di impugnare la sentenza.  Dico inoltre che sarà mia intenzione combattere la pratica dell’utero in affitto in tutte le sedi opportune, ritenendo la cosa - sia per i bambini sia per la donna - gravemente lesiva della dignità umana». 

Il bambino  è nato tre anni fa grazie alla gestazione "per altri" ed è stato concepito con il seme di uno dei due uomini (che si sono sposati sempre in Canada), e l’ovulo di una donatrice. La legge sulla maternità surrogata canadese permette il riconoscimento della doppia paternità in due tempi: l’atto di nascita del bimbo era stato dapprima redatto con solo il padre biologico, poi i due papà italiani «a seguito del ricorso presso la Corte Suprema della British Columbia» hanno ottenuto «una sentenza nella quale si dichiarava - ricostruiscono i magistrati di Venezia nell’ordinanza - che entrambi i ricorrenti sono genitori del minore, mentre né la donatrice dell’ovocita, né la cosiddetta madre gestazionale sono madri del medesimo, e, conseguentemente, l’atto di nascita veniva in tal senso emendato».

Poi i papà si sono rivolti all’anagrafe del Comune di Verona, che però ha rifiutato di correggere l’atto che conteneva un solo genitore. La coppia a quel punto ha fatto ricorso alla Corte di appello.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Luglio 2018, 20:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bambino con due papà, i giudici danno ragione alla coppia gay
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 102 commenti presenti
2018-07-25 21:41:36
Un orrore, giudice compreso.
2018-07-21 00:58:31
della serie .... Vendola e' la mamma o il papa?? Stesso partito della Boldrini?? E questi fanno morale agli Italiani???
2018-07-20 20:57:48
... ogni libertà è libertà solo se ha dei giusti limiti.. e i giudici dovrebbero saperlo.. una cosa che spaventa davvero è la tuttologia di questa categoria.. fa il brutto e cattivo tempo a suo piacimento, pontifica, moralizza, fa politica ( sempre da una parte ).. l'unica cosa che non fanno ( a mio avviso ) è applicare la legge ( per quello che dice non per quello che vorrebbero dicesse ) .. la cosa è da rivedere con urgente sollecitudine..
2018-07-20 20:56:02
In pratica un bambino acquistato. E questo sarebbe un figlio?
2018-07-20 20:01:42
Portare un figlio dall'estero perche' li e' legalizzato non vuol dire che anche in Italia lo sia, altrimenti e' inutili dire agli immigrati che devono rispettare le leggi italiane, quando poi noi (loro 2) fanno lo stesso