Scandalo vaccini, licenziata l'assistente sanitaria Petrillo

Scandalo vaccini, licenziata  l'assistente sanitaria Petrillo
 TREVISO - Licenziata Emanuela Petrillo, l'assistente accusata di non aver fatto i vaccini ai bambini. Ad annunciarlo il direttore generale dell'azienda sanitaria 2 di Treviso, Francesco Benazzi.La donna è accusata di essere la responsabile della mancata vaccinazione di oltre 200 bambini a Treviso e di centinaia di piccoli nel territorio dell'azienda sanitaria di Udine in cui lavorava prima di arrivare a Treviso.

«In base all'art.2119 del Codice Civile, l'abbiamo licenziata per giusta causa in quanto non ha adempiuto agli obblighi contrattuali». Così il il direttore generale dell'Uls 2 in merito al licenziamento dell'assistente sanitaria di Treviso che avrebbe finto di vaccinare i bambini. Benazzi ha aggiunto di «aver avuto i dati dall'azienda sanitaria Alto Friuli dove, sostanzialmente, nelle volte in cui l'assistente ha operato da sola le persone vaccinate rispondevano solo per il 20,8%, mentre quando hanno operato le altre assistenti sanitarie la risposta era del 92,5%».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 13 Novembre 2017, 13:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scandalo vaccini, licenziata l'assistente sanitaria Petrillo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti