Salami e mozzarelle "cotte" in autostrada: 150 kg di cibo da buttare via

PER APPROFONDIRE: a4, autostrada, mozzarelle, salami, sequestro
Salami e mozzarelle "cotte" in autostrada: 150 kg di cibo da buttare via

di Paola Treppo

PALMANOVA (Udine) - Una pattuglia della polizia stradale di Palmanova ha scoperto che all’interno di un’autovettura fermata lungo la autostrada A4 venivano trasportati latticini e salumi destinati alla vendita, senza i requisiti igienico sanitari per il trasporto e a una temperatura molto al di sopra del consentito.

La vettura è stata fermata alle 6 di oggi, sabato 21 aprile, all’altezza del comune di Palmanova, in carreggiata est; si trattava di una Peugeot 308 alla cui guida si trovava una persona residente in Campania

Notate sul sedile e nel vano posteriore alcune cassette in polistirolo e verificato il loro contenuto alimentare, la polizia ha fatto un’accurato controllo insieme al personale veterinario del Dipartimento di prevenzione dell'Azienda sanitaria 2 Bassa Friulana e Isontina.

Ecco cosa c'era in auto: 121 kg di latticini confezionati fra cui mozzarelle fiordilatte e di bufala campana e 28 kg di salumi messi sottovuoto provenienti dal salernitano e destinati alla vendita.

Erano trasportati senza che il veicolo disponesse dei requisiti igienico sanitari previsti per questo tipo di alimenti: la vettura, infatti, non aveva un sistema refrigerante. Nell'abitacolo c'era una temperatura normale anzichè quella prevista di 4 gradi massimi.

Al conducente campano sono state applicate diverse sanzioni sanitarie e tutti gli alimenti sono stati posti sotto sequestro e saranno smaltiti, cioè distrutti da una ditta specializzata intervenuta nella sede della sottosezione di Palmanova della polizia stradale. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 21 Aprile 2018, 15:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Salami e mozzarelle "cotte" in autostrada: 150 kg di cibo da buttare via
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-04-22 10:29:23
Le mozzarelle vanno consumate fresche (di produzione, meglio entro 72 ore)e a temperatura ambiente. I contenitori in polistirolo le isolano dall'eccessivo riscaldamento. Per un prodotto destinato alla vendita va seguita la corretta procedura di conservazione e trasporto. Ma noi abitualmente facciamo spesa in Campania per tutta la famiglia e ciascuno riceve in giornata il suo pacco di mozzarelle freschissime (nel senso di acquistate direttamente al caseificio e appena fatte). Rimangono nei contenitori termici per 4-5 a volte anche piu' ore e sono buonissime. Magari in un supermercato trovate una mozzarella "tedesca" perfettamente a norma di legge che dopo due giorni diventa blu ...
2018-04-21 17:35:08
Suppongo che la meta fosse qualche bancarella di quei "mercatini" di infimo livello che allietano le nostre citta'..
2018-04-22 01:58:41
o qualche spaccio di specialita' meridionali
2018-04-21 15:49:26
Immagino lo smaltimento, con un po' di pane e una bottiglia
2018-04-21 20:28:27
Se fossero stati destinati al consumo proprio del conducente, questa sarebbe stata la fine "naturale" degli alimenti. Venderli no, ma mangiarsi quelli ancora "sani" non c'è nulla di male! Non mettete pollici versi, meglio una merenda in caserma che buttare tanta roba ancora buona!