«Dammi i soldi, ne ho bisogno: poi te li torno»: rapinata la parrucchiera

«Dammi i soldi, ma poi te li restituirò, ecco i documenti»: rapinata la parrucchiera

di Paola Treppo

UDINE - Gli punta un coltello contro e gli dice di dagli subito tutti i soldi che ha in cassa; è già buio e siamo a Udine, in un centro di bellezza. La titolare si spaventa e non oppone resistenza; sta per chiudere il negozio e consegna il contante di corsa. Trova circa 200 euro e li dà al rapinatore.

Quest'uomo si spaventa a sua volta e gli dice «Mi scusi tanto ma ne ho bisogno. Le prometto che poi glieli ritorno, questi soldi». Estrae dalla giacca anche un documento di identità, probabilmente falso, per far capire alla donna che non sta mentendo. Ma lei, terrorizzata, non riesce neanche a guardare la carta di identità, o forse la patente, non è chiaro.

Sta di fatto che il rapinatore, una volta arraffati i soldi, scappa come un fulmine. La donna non è stata ferita ma è molto scossa. Chiama i carabinieri; sul posto arrivano in un battibaleno i militari dell'Arma della Compagnia di Udine, del Norm, che rassicurano la donna e che avviano subito le ricerche per identificare il rapinatore. Saranno visionate le immagini degli impianti della video sorveglianza e sentiti, se ce ne sono, i testimoni che possano aver visto il malvivente scappare dal negozio benessere e salone parrucchiera; è successo nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 18 novembre, intorno alle 18, mentre a Udine si stava festeggiando l'accensione dell'albero di Natale
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 19 Novembre 2017, 09:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Dammi i soldi, ne ho bisogno: poi te li torno»: rapinata la parrucchiera
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-19 16:41:58
gli = a lui le = a lei